Fattura elettronica: data di emissione e numerazione, chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate

Fattura elettronica, arrivano importanti chiarimenti dall’Agenzia delle Entrate per individuare la data di emissione e la numerazione.

Fattura elettronica, arrivano importanti chiarimenti dall’Agenzia delle Entrate per individuare la data di emissione e la numerazione. In particolare, l’Agenzia fornisce chiarimenti nell’interpello numero 389/2019. Tuttavia, rimangono i dubbi, in quanto non è stata ancora precisata su quale delle tre date ci si deve basare per una corretta numerazione:

  • data di emissione;
  • data di predisposizione;
  • data di effettuazione dell’operazione

Fatturazione elettronica e flat tax al 20% ecco le novità nella legge di Bilancio 2020

Con la fattura cartacea non vi erano dubbi

Il passaggio alla fattura elettronica ha generato molte criticità; infatti, quando la fattura era cartacea, non vi erano dubbi: il numero della fattura era collegato con la data della sua emissione.

Con la fattura elettronica la situazione è molto diversa, perché viene indicata la data di effettuazione dell’operazione, che può essere diversa, anche per le fatture immediate, dalla data in cui viene predisposto il documento in formato Xml e dalla data in cui tale file viene trasmesso al Sistema di Interscambio (Sdì).

Fattura elettronica: obbligo di adesione entro il 31 ottobre, le novità dell’Agenzia

Fattura elettronica: unica soluzione possibile

Al momento, l’unica soluzione possibile,  è agganciare la numerazione alla data di effettuazione dell’operazione. In questo modo, però, si dovrà tenere in debito conto dei termini dilatori consentiti per predisporre la fattura e per la sua trasmissione.

Potrebbe accadere ad esempio che una cessione effettuata il 20 settembre, per la quale sia emessa fattura immediata il 27 settembre, abbia una numerazione più
bassa rispetto a una vendita realizzata il 15 settembre (quindi prima), ma per la quale il cedente ha compilato il Ddt ed emette la fattura differita il 5 ottobre.

Consigli utili

In presenza di fatture immediate e differite appare opportuno adottare registri sezionali che siano in grado di garantire una corretta cronologia delle operazioni (senza “incrociare” immediate e differite).

Fattura elettronica: obbligo di adesione entro il 31 ottobre, le novità dell’Agenzia


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Ragioniera commercialista e revisore legale iscritta all'albo. Ha collaborato per molti anni con il Caf Tutela Fiscale e con la testata Investireoggi.it area Fisco e previdenza. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”