Ferie e permessi legge 104 nel pubblico impiego, divieto di monetizzazione

Ferie non godute e permessi legge 104, come fare per fruire di entrambi senza perdere il diritto, i chiarimenti del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali.

Le ferie non godute nel pubblico impiego non possono essere monetizzate, ci sono però delle eccezioni. Ma cosa succede se per recuperare le ferie ci sono anche i permessi legge 104 di tre giorni mensili per assistere il familiare con disabilità grave? Analizziamo cosa prevede la normativa rispondendo ad un lettore che ci ha contattato tramite la nostra pagina Facebook.

Permessi legge 104 

Buongiorno, dal 1° giugno sono in pensione, lavoro dal 6 gennaio 1979 al Comune di ….., usufruisco della legge 104 per me stessa, ho 68 giorni di ferie, all’ufficio Risorse Umane mi ha detto che durante le ferie che devo fare non posso usufruire della 104. Cosa posso fare per non perdere tale diritto? Grazie e buona giornata

Per chiarire cosa fare in questi casi, analizziamo cosa fare per le ferie non godute nel pubblico impiego.

Monetizzazione delle ferie non godute per i dipendenti della P.A.

La Corte di Cassazione con l’ordinanza numero 20091/2018 ha chiarito che i dipendenti della Pubblica Amministrazione, per la monetizzazione delle ferie non godute la procedura non è automatica, ma segue un iter con limiti e presentazioni di documenti specifici che dovranno motivare la richiesta di indennizzo sostitutivo.

In effetti, i dipendenti della P.A. devono dimostrare con documentazione l’esistenza di circostanze che hanno portato alla rinuncia dei giorni di ferie a causa di forza maggiore. Viene posto un limite ai dipendenti pubblici che accumulano un notevole quantitativo di ferie arretrate nella speranza di percepire un’indennità sostitutiva.

Permessi legge 104: il datore di lavoro non può negarli

Il Ministero del Lavoro con l’interpello numero 20/2016 ha chiarito che ai fini di tutelare i lavoratori che assistono i familiari con disabilità grave, nonché gli stessi lavoratori disabili: “qualora la necessità di assistenza al disabile si verifichi durante il periodo di ferie programmate o del fermo produttivo, la fruizione del relativo permesso sospende il godimento delle ferie“. Quindi, le ferie andranno collocate in un periodo diverso, sempre previo accordo con il datore di lavoro.

Da quello che si evince dall’interpello del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, che potrà consultare qui: Interpello n. 20_2016, lei può fruire delle ferie e non perdere il diritto dei permessi legge 104, interrompendo la fruizione delle ferie per il periodo dei permessi legge 104. Le consiglio di visionare il contratto di categoria.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Ragioniera commercialista e revisore legale iscritta all'albo. Ha collaborato per molti anni con il Caf Tutela Fiscale e con la testata Investireoggi.it area Fisco e previdenza. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”