Ferrari afferma che il primo EV solo quando la tecnologia sarà abbastanza sofisticata

Secondo Enrico Galliera non vederemo una Ferrari completamente elettrica fino a quando la tecnologia non migliorerà

La prima Ferrari elettrica, che dovrebbe arrivare dopo il 2025, utilizzerà la nuova tecnologia solo quando questa avrà raggiunto un certo livello. Questo allo scopo di garantire che possa essere preservato il patrimonio del marchio. Lo ha detto il capo commerciale della casa automobilistica del cavallino rampante, Enrico Galliera. L’azienda italiana non ha ancora confermato alcun piano o calendario per il suo primo veicolo elettrico, anche se i brevetti trapelati all’inizio di quest’anno suggeriscono che sta lavorando su una due posti a quattro ruote motrici con un motore montato su ciascuna ruota.

Secondo Enrico Galliera non vederemo una Ferrari completamente elettrica fino a quando la tecnologia non migliorerà

Galliera ha escluso una Ferrari elettrica per almeno cinque anni ed era fermamente convinto che questo piano non sarebbe stato accelerato dall’arrivo di nuovi produttori di super-EV di lusso come Pininfarina. “Ci sono alcuni concorrenti che entrano nel mercato con una nuova tecnologia che vedremo, ma sarà un problema per la Ferrari? Penso di no, a causa degli specifici obiettivi di nicchia che abbiamo” ha detto Galliera.

“E ciò susciterà interesse in quel mercato per la Ferrari? No. Crediamo fermamente che la tecnologia della batteria non sia ancora sufficientemente sviluppata per soddisfare le esigenze di una supercar. Nei prossimi cinque anni, non crediamo che la tecnologia sarà in grado di soddisfare le esigenze di una Ferrari. ” Vedremo dunque come si evolverà la situazione in casa del cavallino rampante da questo punto di vista nei prossimi anni.

Ti potrebbe interessare: Ferrari ritarda la presentazione delle due auto previste per il 2020

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp