Ferrari: l’addio di Vettel nasconderebbe un’altra verità

Nell’addio di Vettel alla Ferrari le cose non sarebbero andate come racconta Mattia Binotto secondo un magazine tedesco

Un mese fa, è stato rivelato che Sebastian Vettel avrebbe lasciato la Ferrari alla fine di questa stagione. Poco dopo il team del cavallino rampante ha annunciato che Carlos Sainz avrebbe preso il posto del quattro volte campione del mondo. Lo spagnolo ha dichiarato in un’intervista che aveva già negoziato con la Ferrari alla fine dell’anno scorso. Questo a differenza di quanto aveva detto il boss del team Mattia Binotto, che ha a lungo sostenuto che l’obiettivo numero uno della squadra era quello di mantenere Vettel anche per il 2021.

Nell’addio di Vettel alla Ferrari le cose non sarebbero andate come racconta Mattia Binotto secondo un magazine tedesco

Alla fine dello scorso anno scorso la Ferrari aveva già annunciato di aver esteso il contratto di Charles Leclerc di cinque anni e, secondo Sainz, a quel punto i negoziati con lo spagnolo erano già essere in pieno svolgimento. Pertanto, non è vero che un’estensione del contratto di Vettel sia sempre stata un’opzione ed è persino discutibile se gli obiettivi e le idee delle parti fossero davvero così distanti.

Anche se Vettel non è il tipo che fa polemiche, secondo un giornale tedesco, si dice che si stia preparando a raccontare la sua versione di quello che è successo all’inizio della stagione a Spielberg. Secondo Express, Vettel ha già una richiesta dal canale TV domestico di Red Bull, ServusTV, per parlare di ciò che è accaduto su Talk im Hangar7. Allo stesso tempo, la Ferrari dovrebbe dare il suo consenso a questa intervista, cosa che al momento non sembra probabile.

Il direttore sportivo della Red Bull, Helmut Marko, ha dichiarato che la Ferrari si trovava in una posizione piuttosto difficile annunciando la sua nuova formazione ben prima dell’inizio posticipato della stagione. “Sebastian sicuramente non lascerà che la Ferrari gli dia ordini”, ha detto Marko, il che potrebbe causare momenti di tensione all’interno della squadra.

Marko ritiene che Vettel potrebbe non aver avuto una rottura nonostante le scarse prestazioni della Ferrari. “Il fatto che Seb non abbia rinnovato il suo contratto potrebbe essere collegato al fatto che non ha visto il potenziale tecnico in Ferrari per il suo quinto titolo di Coppa del Mondo”. “Se i risultati di Barcellona a febbraio hanno qualche significato, non credo che la Ferrari sia in grande forma in questo momento.”

Marko afferma che non è una tragedia per Vettel poter andare in Mercedes il prossimo anno . “Puoi tranquillamente aspettare un anno. Ci saranno regole e limiti di costo completamente nuovi nel 2022, che potrebbe anche essere una buona opportunità per lui di sedersi su un’auto vincente. ”

Ti potrebbe interessare: Mercedes non chiude la porta a Vettel: “Uno dei nostri piloti potrebbe decidere di lasciare la F1”


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp