Ferrari punta su Armani per rafforzare il suo marchio

Ferrari punta a rafforzare ulteriormente il proprio mercato con i suoi accessori di marca collaborando con Armani

Ferrari punta a rafforzare ulteriormente il proprio mercato con i suoi accessori di marca collaborando con un altro iconico nome italiano, Giorgio Armani SpA, per aiutare a spingere le linee di abbigliamento del cavallino rampante nel segmento premium. L’amministratore delegato Louis Camilleri sta portando avanti un obiettivo di lunga data dell’ex presidente Sergio Marchionne, scomparso nel 2018: trasformare la Ferrari in un marchio di lusso a tutti gli effetti. Dopo aver annunciato un ottimo terzo trimestre del 2019, la società ha dichiarato lunedì che i prodotti di marca contribuiranno con il 10 percento degli utili prima degli interessi e delle tasse entro i prossimi 7-10 anni.

Ferrari punta a rafforzare ulteriormente il proprio mercato con i suoi accessori di marca collaborando con Armani

La nuova direzione della Ferrari nei prodotti di marca significa che articoli come parka e occhiali da sole avranno ora prezzi più alti in linea con l’immagine delle auto sportive dell’azienda, che possono costare più di $ 1 milione ciascuna, secondo quanto riferito da persone che conoscono la questione. “Le nostre offerte attuali sono troppo ridotte e rischiano di diluire la preziosa equità del nostro marchio”, ha dichiarato Camilleri in una teleconferenza con gli analisti. La Ferrari utilizza da tempo i negozi di centri commerciali e aeroporti che vendono polo e valigie per consentire ai fan di portare a casa un pezzo del marchio.

Mentre questo tipo di merchandising può rafforzare il marchio, concentrarsi su orologi  da 100 euro e cappelli da 25 euro potrebbe rischiare di intaccare la sua immagine esclusiva. “Ridurremo i nostri attuali accordi di licenza di circa il 50%”, ha detto Camilleri. “Elimineremo anche circa il 30 percento delle categorie di prodotti a cui partecipiamo.” La reputazione della Ferrari per l’ingegneria di alto livello potrebbe rendere le categorie più tecniche come gli orologi e gli occhiali un obiettivo logico per la sua nuova strategia.

Armani ha cercato di concentrarsi nuovamente sulla sua immagine di lusso aumentando il controllo – riacquistando la licenza per diventare fast-fashion sotto il banner di Armani Exchange – e interrompendo le linee di fascia media. Tuttavia, le vendite non dovrebbero tornare alla crescita fino al prossimo anno.

Ti potrebbe interessare: Ferrari Purosangue: le ultime novità sul primo suv del cavallino rampante

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest