Ferrari svela finalmente la sua SF1000

Pochi minuti fa la Ferrari a Reggio Emilia ha presentato la sua nuova monoposto di Formula 1 che si chiamerà SF1000

Ferrari ha presentato la sua nuova auto, con la quale cercherà di porre fine al digiuno e raggiungere quello che sarebbe il loro primo titolo – piloti o costruttori – dalla stagione 2008. La sfida di quest’anno per il team del cavallino rampante è impedire a Lewis Hamilton di eguagliare Michael Schumacher nel numero di titoli vinti in Formula 1.  La nuova Ferrari SF1000 è ancora rossa opaca, proprio come la SF90, ma si distingue per avere una tonalità più scura rispetto allo scorso anno. Il dettaglio più eclatante è il riferimento che il team ha voluto fare alla bandiera “tricolore” italiana, in un’auto con un bianco più bianco rispetto al suo predecessore.

Ferrari ha presentato la sua nuova monoposto che si chiamerà SF1000

In terzo luogo, sottolineiamo il lavoro di design “vintage” dei suoi bavaglini, ispirato alla Ferrari del 1979 e ai primi anni ’80 di Jody Scheckter e Gilles Villeneuve: numeri bianchi ben visibili colorati e bordati. Il team ha mostrato la sua auto al mondo in un evento al Teatro Valli di Reggio Emilia, la città di origine della bandiera italiana. Il comune di Reggio Emilia si è vestito per l’occasione e ha illuminato i suoi tre ponti e la fontana che è fuori dal teatro con i colori del paese.

Prima del lancio, Mattia Binotto, Sebastian Vettel e Charles Leclerc hanno visitato i fan in Piazza Martiri 7 luglio per firmare autografi e scattare foto con loro.  I fan hanno potuto seguire il lancio da Piazza Prampolini, situata a circa 200 metri dal teatro, utilizzando uno schermo gigante installato per l’occasione. Si spera ovviamente che questa finalmente possa essere la monoposto con la quale la Ferrari tornerà a vincere il mondiale di Formula 1 dopo 12 anni.

Ti potrebbe interessare: Binotto: la Ferrari “non è abbastanza brava” nei giochi politici della Formula 1


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp