Festival di Sanremo 2019: la serata dei duetti

Festival di Sanremo 2019, la quarta serata con i duetti, una serata piena di sorprese.

ORE 20:52 Inizia la quarta serata del Festival di Sanremo 2019, edizione numero 69, la serata dedicata ai duetti. Lo inizia come è di solito il direttore artistico Claudio Baglioni cantando una sua canzone accompagnato dal balletto. Finita la canzone e rientrato il balletto, Baglioni chiama sul palco Virginia Raffaele e Claudio Bisio. Dopo aver spiegato come è di solito il regolamento, spiegano che stasera ci sarà l’assegnazione del primo premio di questo Festival, riguarda la migliore esibizione dei duetti.

Sanremo 2019: i primi partecipanti e ospiti

Si inizia con i primi partecipanti, con il codice 01, si esibiranno Federica Carta e Shade con Cristina D’Avena, cantano “Senza farlo apposta”. Il secondo concorrente, codice 02, è Motta che si fa accompagnare da Nada, cantano “Dov’è l’Italia”. Il terzo cantante, con il codice 03, che canta una storia molto difficile e dura, è Irama, lo accompagna nell’esibizione Noemi, cantano “La ragazza con il cuore di latta”.

E’ il momento dell’ospite, 29 anni di carriera, 22 album, più di 800 concerti, è la sua seconda apparizione al Festival, stiamo parlando di Luciano Ligabue che canta il suo nuovo pezzo, “Luci d’America”. Dopo essere stato un po’ sul palco con Bisio canta un’altra canzone. Viene poi raggiunto sul palco da  Claudio Baglioni e insieme duettano omaggiando Francesco Guccini cantando la canzone “Dio è morto”.

Continua tra concorrenti e comicità

Riparte la gara, i quarti concorrenti, codice 04, sono Patty Pravo e Briga, sono accompagnati da Giovanni Caccamo, cantano “Un po’ come la vita”. Si passa ad ascoltare i concorrenti con il codice numero 05, sono i Negrita che duettano con Enrico Ruggeri e Roy Paci, cantano “I ragazzi stanno bene”. I concorrenti con il codice numero 06 sono Il Volo, sono accompagnati dal violinista Alessandro Quarta, eseguono “Musica che resta”.

Ora sul palco si presenta Virginia Raffaele con Claudio Baglioni che tentano di regalarci dei momenti di comicità, purtroppo per loro, ancora una volta tentativo mal riuscito.

I concorrenti continuano la loro gara

Si riparte con la gara, è la volta di Arisa, codice 07, è accompagnata dalla voce dei Spandau Ballet, Tony Hadley e i Kataklò, ballerini eccezionali, cantano “Mi sento bene”. L’ottavo concorrente è Mahmood, codice 08, si fa accompagnare da Guè Pequeno, cantano “Soldi”. Con il codice 09 si esibisce Ghemon, che viene accompagnato da Diodato e i Calibro 35, cantano “Rose viola”. Ora è la volta di Francesco Renga, codice 10, si fa accompagnare nell’esibizione da Bungaro, Eleonora Abbagnato e Friedemann Vogel, cantano “Aspetto che torni”. Ora è il turno del concorrente con il codice numero 11, stiamo parlando del vincitore di Sanremo giovani dell’anno scorso, Ultimo. Si fa accompagnare nella sua esibizione dal suo caro amico di quartiere, ha vinto Sanremo dell’anno scorso insieme ad Ermal Meta, stiamo parlando di Fabrizio Moro, cantano “I tuoi particolari”.

Dopo la pubblicità rientra Claudio Bisio e dopo un lungo monologo sui figli, sui ragazzi di oggi, fa il suo ingresso sul palco, Anastasio, che canta una canzone fatta apposta per questa serata e per questo argomento.

Sanremo 2019: ultimi concorrenti

Si ritorna ai concorrenti e con il codice 12 si esibisce Nek con Neri Marcorè, cantano”Mi farò trovare pronto”. Adesso è il momento di Boomdabash, codice 13, invitano al loro duetto Rocco Hunt e i musici cantori di Milano, cantano “Un milione”. Con il codice 14 si esibiscono i The Zen Circus con Brunori sas, cantano “L’amore è una dittatura”. La concorrente con il codice 15 è Paola Turci che si fa accompagnare nella sua interpretazione da Beppe Fiorello, cantano “L’ultimo ostacolo. Anna Tatangelo è la prossima concorrente, codice 16, legate da un’amicizia lunga da tempo, Syria accetta l’invito e insieme cantano “Le nostre anime di notte”. Si va avanti, con il codice 17 e si apprestano a salire sul palco gli Ex Otago con Jack Savaretti, cantano “Solo una canzone”. Il concorrente con il codice 18 è Enrico Nigiotti, duettano con lui Paolo Jannacci e Massimo Ottoni, cantano “Nonno Hollywood”. La prossima concorrente con il codice 19 è Loredana Bertè che chiama per duettare Irene Grandi, cantano “Cosa ti aspetti da me”. Il prossimo artista è Daniele Silvestri con Rancore, codice 20, lo accompagna Manuel Agnelli, cantano “Argento vivo”. Il concorrente con il codice 21, ritrova due amici e li invita a duettare con lui, stiamo parlando di Einar che si esibisce con Biondo e Sergio Silvestre, cantano “Parole nuove”. I concorrenti con il codice 22 sono Simone Cristicchi che duetta con Ermal Meta, hanno entrambi in comune di aver vinto Sanremo, e oggi cantano “Abbi cura di me”. Gli artisti con il codice 23 sono Nino D’Angelo con Livio Cori che si esibiscono con i Sottotono, cantano “Un’altra luce”. Gli ultimi concorrenti, codice 24, sono Achille Lauro che canta con Morgan, “Rolls Royce.

Festival di Sanremo 2019: si chiude il televoto, il premio a Motta con Nada

Si chiude il televoto e si è pronti a decretare il vincitore di stasera per l’esibizione del duetto. Viene chiamato sul palco il sindaco Giovanni Toti. A decretare il vincitore è il direttore artistico, è annuncia che il premio è stato vinto dal duetto Motta con Nada. Tra lo stupore e l’incredulità, questa è sembrata già la prima ingiustizia del Festival. La maggior parte del pubblico in sala, all’annuncio del vincitore, hanno iniziato a fischiare e ad urlare la disapprovazione del verdetto. E’ stato fatto tutto in maniera molto veloce, non si è capito perchè.

Sanremo 2019: terza serata, gli altri 12 artisti

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062