Fiat Chrysler al lavoro su un nuovo motore con vari livelli di potenza

Fiat Chrysler Automobiles: il gruppo italo americano starebbe lavorando ad un nuovo motore sei cilindri in linea con vari livelli di potenza

Un deposito di brevetto di Fiat Chrysler Automobiles è emerso online descrivendo in dettaglio un nuovo motore sei cilindri in linea turbo in fase di sviluppo. Il brevetto, come descritto da Mopar Insiders, descrive in dettaglio un sistema di ricircolo dei gas di scarico (EGR) utilizzato dai motori a benzina turbocompressi del produttore di automobili italo americano. Si pensa che il motore possa venire soprannominato GME-T6 (Global Medium Engine Turbo-6). Secondo fonti anonime, il GME-T6 presenterà la tecnologia eBooster del produttore italo americano.

Fiat Chrysler starebbe lavorando ad un nuovo motore sei cilindri in linea con vari livelli di potenza

Questa viene utilizzata per eliminare virtualmente il turbo lag e potrebbe consentire a Fiat Chrysler di utilizzare turbocompressori più grandi sul motore in arrivo nel tentativo di generare più potenza, con l’eBooster eliminando il ritardo spesso sperimentato nei grandi motori turbo. Questo non è la prima volta che sentiamo parlare di un nuovo motore a sei cilindri turbocharged di FCA. Alla fine del 2018, è stato riferito che un tale motore alla fine sostituirà l’ormai vecchio Pentastar V6.

Il nuovo propulsore arriverebbe sul mercato in varie declinazioni di potenza tra i 360 e i 525 cavalli

Resta inteso che gli ingegneri di Fiat Chrysler stanno sviluppando la nuova unità con cilindri relativamente piccoli e vogliono limitare il suo spostamento a meno di 3,0 litri nel tentativo di evitare tasse più elevate in alcune parti del mondo. Mopar Insiders ritiene che i motori a sei cilindri in linea saranno venduti in una varietà di versioni con potenza che andrà dai 360 ai 525 CV, probabilmente raggiunti grazie a una coppia di turbocompressori. Resta da vedere quando Fiat Chrysler Automobiles lancerà il nuovo propulsore, anche se si pensa che ciò avverrà tra qualche anno.

Ti potrebbe interessare: Fiat Panda e 500 addio? La casa italiana vuole uscire dal segmento delle citycar

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp