Fiat e Jeep: dal Brasile arrivano buone notizie

Fiat e Jeep: vendite in crescita in Brasile nel mese di ottobre 2019 per i due marchi di FCA

Arrivano buone notizie per Fiat e Jeep dal Sud America. Infatti nelle scorse ore il gruppo Fiat Chrysler Automobiles ha comunicato di aver immatricolato in Brasile ad ottobre 46.959 veicoli. Le vendite dell’azienda sono aumentate del 15,3 per cento rispetto al mese precedente. Con questo risultato, FCA ha consolidato la sua posizione di leader di mercato nelle vendite cumulative da gennaio a ottobre, con 406.838 veicoli e una quota del 18,7 per cento.

Fiat e Jeep: vendite in crescita in Brasile nel mese di ottobre 2019 per i due marchi di FCA

I due marchi principali del gruppo, Fiat e Jeep, hanno continuato ad aumentare le proprie vendite. Il marchio Fiat ha chiuso a ottobre con 34.423 unità e un aumento del 14,6% rispetto a settembre. Il marchio Jeep è cresciuto del 16,6 per cento, con 12.433 unità vendute nel mese. Le vendite cumulative di Fiat ammontano a 299.624 veicoli da gennaio a ottobre e una quota di mercato del 13,8%. Il marchio Jeep ha venduto 106.438 unità, con una quota del 4,9%.

Molto bene il pick up Strada e la berlina compatta Argo

Sono ben due i modelli Fiat classificati tra le prime 10 auto più vendute dell’anno: il pickup Fiat Strada, con 63.587 unità e una quota di mercato del 2,9% e una crescita del 13% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso e Fiat Argo, con 62.698 unità vendute, quota del 2,9% e un’espansione del 19% rispetto a quella accumulata nel 2018.

Il marchio Fiat si è distinto nel segmento delle auto compatte, con 125.293 unità vendute, in particolare Fiat Argo, che ha raggiunto una quota del 14,7% e una crescita del 17% rispetto al 2018. Insomma per Fiat e Jeep arrivano buone notizie dal Brasile in un 2019 che in quel paese è stato indubbiamente molto positivo per le due celebri case automobilistiche che fanno parte del gruppo FCA. 

Ti potrebbe interessare: Jeep: la casa americana ha grandi piani per il futuro: ecco cosa accadrà


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instragram - Pinterest - Youtube