Fiat: un nuovo suv in cantiere?

Un nuovo suv su base Argo arricchirà la gamma di Fiat in America Latina dal prossimo anno secondo le ultime indiscrezioni

Dal Brasile arriva la voce secondo cui Fiat avrebbe intenzione di arricchire la sua gamma ulteriormente. Questa volta la principale casa automobilistica italiana dovrebbe lanciare un suv compatto che sarà ispirato dalla brasiliana Fiat Argo e che sorgerà sulla stessa piattaforma di questa vettura: l’architettura MP-1. Questo anche per via del successo che questo modello ha ottenuto in America Latina e soprattutto in Brasile sin dal giorno del suo lancio, come dimostrano i dati ufficiali delle vendite di auto in Brasile. Il nuovo modello avrà molto in comune con la berlina compatta Argo anche nello stile anche se con le dovute differenze per non fare concorrenza alla versione crossoverizzata di Argo.

Un nuovo suv arricchirà la gamma di Fiat in America Latina dal prossimo anno

A quanto pare il nuovo modello in questione arriverà agli inizi del 2021 ma la sua presentazione potrebbe già avvenire nella seconda metà del 2020. Si presume che il nuovo suv di Fiat sarà un modello pensato appositamente per il mercato latino americano ed in particolare per quello brasiliano. Ancora nulla invece si sa sui motori di questo suv compatto. Maggiori informazioni su questo futuro suv compatto dovrebbero arrivare già nel corso dei prossimi mesi.

Ricordiamo che nelle intenzioni del gruppo FCA vi sarebbe anche l’idea di puntare forte sul marchio Fiat in America Latina dove la gamma del brand sarà ulteriormente allargata nel corso dei prossimi anni con numerosi modelli in arrivo.  Vi aggiorneremo naturalmente non appena arriveranno ulteriori informazioni su questo futuro modello della principale casa automobilistica italiana.

Ti potrebbe interessare: Fiat Chrysler Automobiles: il gruppo italo americano al lavoro su un nuovo motore con vari livelli di potenza


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp