50 sfumature di rosso, la recensione a caldo del capitolo finale erotico

Si conclude la saga erotica cinematografica più discussa di sempre con 50 sfumature di rosso chiude il ciclo. Un film più romantico e lontano dal primo.

We cannot display this gallery

Sono passati un bel po’ di giorni dall’uscita di 50 sfumature di rosso, capitolo finale della saga erotica più discussa degli ultimi anni. I film, e prima i libri interi, hanno diviso il pubblico, femminile e non, in due schiere diverse. C’è chi lo apprezza e chi lo ridicolizza, chi, invece, sostiene che incita alla violenza sulle donne, cosa fuori strada proprio. Dopo essere stata al cinema col mio fidanzato, che ha dato una vena comica al film, ecco la mia recensione personale di 50 sfumature di rosso.

OH CHRISTIAN GREY!

Bello, non c’è dubbio, misterioso, pure, Christian Grey è interpretato dall’affascinante Jamie Dornan, attore irlandese che, a detta sua, non ha manco letto uno dei tre libri! In 50 sfumature di rosso il personaggio di Christian si evolve, e passa da dominatore seriale a marito tenero e giocherellone. Cosa che può solo farci amare di più il personaggio. Nei 3 libri il profilo psicologico di Christian è davvero fatto alla perfezione. L’autrice indaga ogni sua sfumatura, appunto, cosa che però, purtroppo, non è presente nei film. In 50 sfumature di rosso il Christian del film segue molto il personaggio letterario. Jamie Dornan è bravissimo nel farlo, ci dispiacerà non rivederlo più in queste vesti che l’hanno portato al successo.

ANASTASIA STEELE

La protagonista di tutta la baracca è lei, che è interpretata per tutti e tre i film dalla figlia di Don Johnson, Dakota. Anche a lei molti complimenti per l’interpretazione. In 50 sfumature di rosso Anastasia si mostra più tenace e decisa, e sebbene il dominatore sessuale sia ancora Christian, nella vita non è più così. Anastasia spalleggia suo marito, fanno squadra e mette in pericolo la sua vita pur di salvare la sua amata cognata. Un carattere che gradualmente nasce, matura nel secondo per poi essere definitivo in 50 sfumature di rosso. Anastasia diventa donna alfa, e nonostante sia più giovane di Christian, è più matura, mentre lui si presenta più da adolescente. Esempio pratico: la gravidanza inaspettata di lei. Infine, Anastasia si comporta da vera donna d’affari, abbandonando la timidezza del primo film.

IL FILM IN GENERALE

Il film è girato per la seconda volta da James Foley, che già ha diretto il secondo. In 50 sfumature di rosso Foley perfeziona quanto già aveva fatto nel secondo; perfetto è il montaggio e le musiche, cosa che non si può dire del primo film, un disastro. Finalmente nel film viene dato ampio spazio agli altri personaggi, anche se in minor modo a causa del tempo troppo breve. In compenso posso dirmi soddisfatta dopo aver letto i 3 libri. Ovviamente anche in 50 sfumature di rosso ci sono state delle modifiche e dei tagli di scena necessari sempre per motivi di tempo. Posso dire senza problemi che preferisco di gran lunga questo che il secondo!

CONSIGLIABILE?

Un mix di erotico, thriller e romanticismo, e perché no, anche una vena comica, infatti è lo stesso Christian che si scioglie di più. E’ abbastanza consigliabile per chi vuole scoprire il mondo erotico, ma non troppo, e per chi ama il thriller. E’ un film romantico che presenta la parte giusta delle varie categorie. In parole povere, se volete passare una serata romantica con colpi di scena di ogni tipo, 50 sfumature di rosso fa per voi!

leggi anche: Il film “50 Sfumature di rosso” ha un finale che spiazza tutti (trama)

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.