Finalmente l’anticipo TFS arriva a tutti gli statali, quanto c’è di vero? Ultime news

Anticipo TFS per dipendenti statali, finalmente il decreto è arrivato sul tavolo Inps, il prossimo passo la pubblicazione delle circolari attuative.

Finalmente sembra che il lungo giro del decreto che metterà in atto l’anticipo TFS per i dipendenti statali sembra andato a buon fine. Il testo del Dpcm che rende operativo l’art. 23 contenuto nel decreto-legge n. 4/2019 contente anche la Quota 100. Insomma, dopo che un decreto-legge pubblicato in G.U. è dovuto intervenire un Dpcm dopo circa un anno a cui l’Inps nei giorni scorsi ha dato il via per attivare il meccanismo che permetterà a tutti i dipendenti del settore pubblico la possibilità di fare domanda dell’anticipo TFS. Bisogna attendere ancora che l’Inps pubblichi l’accordo tra le banche e le disposizioni attuative per dare domanda. Comunque, anche se dopo tante incertezze e delusione, qualcosa si è andato a buon fine. Un lettore ci ha scritto chiedendo conferma sull’anticipo

Anticipo TFS: non è una fake news

Buongiorno,
io e diversi altri colleghi ex docenti abbiamo saputo stamattina che l’anticipo Tfs per noi andati in
pensione con quota100 ha finalmente terminato il suo lunghissimo iter burocratico, il consiglio di stato ha dato il via libera: ci date conferma ? Un nostro collega ha ricevuto la conferma da un altro sempre molto informato, avendo conoscenti giornalisti
Sul sito di Notizie ora non abbiamo però trovato la notizia.
È vero o è un fake?
Grazie e aspettiamo la vostra informazione per evitare ulteriori delusioni, come già accaduto!
Fateci sapere al più presto
R. G.

Le confermo che l’iter burocratico è terminato, ed è arrivato sul tavolo tecnico Inps che dovrà emanare le circolari attuative sulle modalità di adesione e soprattutto l’elenco delle banche aderenti alla misura. Insomma, un passo è stato fatto, ma a nostro avviso ci vorrà ancora tempo.

Non è una fake news, è un passo importante ma c’è ancora tanto da fare.

Ricordiamo che possono fare domanda dell’anticipo TFS o TFR i lavoratori delle PA che accedono alla pensione sulla base dei requisiti individuati dall’articolo 24 del DL 201/2011 – Legge Fornero, che prevede l’accesso: con 67 anni di età o con la pensione anticipata (42 e 10 mesi di contributi per gli uomini e 41 e 10 mesi per le donne, indipendentemente dall’età anagrafica) o con la pensione anticipata Quota 100 (62 anni di età e 38 anni di contributi), sebbene siano andati in pensione prima del 29 gennaio 2019 (D.L. 4/2019).

Per maggiori informazioni sull’anticipo TFS, consigliamo di  leggere la nostra guida: Anticipo TFS: beneficiari, finanziamento, calcolo, interessi e aliquota Irpef (guida completa)


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instragram - Pinterest - Youtube

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Proprietaria, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”