Bonus affitto 2021 al via, possibile ottenere fino a 1200 euro: requisiti, domanda e scadenza

-
09/07/2021

Partono le domande per il bonus affitto 2021. Chi possiede i requisiti può ottenere fino a 1200 euro. Le informazioni da conoscere su criteri di accesso, importo e domanda.

Bonus affitto 2021 al via, possibile ottenere fino a 1200 euro: requisiti, domanda e scadenza

Bonus affitto 2021: arrivano le informazioni esplicative da parte dell’Agenzia delle Entrate. L’ente ha infatti diffuso una nota contenente le procedure da conoscere al fine di chiedere il beneficio di legge garantito all’interno del decreto Ristori. Il richiedente deve presentare la pratica tramite i canali digitali dell’AdE, come già avvenuto per altri aiuti similari rivolti agli italiani negli scorsi mesi.

Chi desidera fare domanda ora ha quindi a disposizione tutti i riferimenti normativi e procedurali utili per poter richiedere l’indennità. Ma procediamo con ordine e vediamo innanzitutto quali sono le linee guida contenute all’interno delle istruzioni attuative pubblicate dall’ente.

Bonus affitto 2021: requisti e funzionamento, le istruzioni per la presentazione della domanda online

Stante la situazione appena evidenziata, il bonus affitto 2021 va richiesto online tramite il modello pubblicato recentemente dall’Agenzia delle Entrate. La stessa ha fornito anche le istruzioni da conoscere per compilare la documentazione da allegare alla richiesta. Il bonus è destinato a tutti i proprietari di case affittate come abitazione principale e localizzate all’interno dei cosiddetti Comuni ad alta densità abitativa.


Leggi anche: Fondo imprese in difficoltà: domande in riapertura

Un secondo requisito prevede la riduzione del canone di locazione. Il meccanismo si prefigge quindi di offrire un aiuto sia ai proprietari di immobili, sia (in via indiretta) agli affittuari. Il beneficio è destinato ai locatori che hanno accettato una riduzione dell’affitto a partire dallo scorso 25 dicembre 2020 e fino al prossimo 31 dicembre 2021.

I vincoli legati al bonus affitti: contratti in essere dal 29 ottobre 2020

La riduzione del canone può riguardare una parte dell’anno o la sua interezza. Per poter rientrare nell’agevolazione, la legge prevede però che i contratti di locazione debbano risultare già in essere allo scorso 29 ottobre 2020. Entrando invece nel merito della riduzione, il fisco riconoscerà una cifra uguale al 50% del taglio dell’affitto.

Al fine di ottimizzare le coperture, è previsto anche un tetto massimo di 1200 euro per ogni erogazione. Pertanto, il bonus si fermerà a tale importo anche in caso di riduzioni maggiori del canone. Inoltre, qualora le richieste di accesso al beneficio di legge siano superiori a quelle erogabili in base ai fondi stanziati, l’AdE si occuperà di ripartire il beneficio in via proporzionale tra i richiedenti.

Le informazioni relative alla domanda di accesso del bonus affitti da 1200 euro

Per poter ottenere il bonus affitti da 1200 euro è necessario inviare la richiesta di accesso in via telematica tramite il sito dell’Agenzia delle Entrate. È indispensabile quindi avere le credenziali di accesso alla propria area riservata, a meno di non ricorrere a un intermediario autorizzato ad entrare nel cassetto fiscale del contribuente. Le domande possono essere inviata a partire dallo scorso 6 luglio 2021, mentre l’ultima data utile per procedere è fissata al prossimo 6 settembre 2021.


Potrebbe interessarti: Imu seconda rata: scadenza del 16/12, esenzioni e riduzioni

Gli aventi diritto riceveranno le somme spettanti tramite bonifico bancario. Per poter inoltrare la richiesta serve il codice fiscale del locatore, il riferimento dell’IBAN di accredito e dei dati riguardanti la controparte con la quale è stata portata a conclusione la rinegoziazione. Ovviamente, sarà indispensabile avere a disposizione tutti i riferimenti relativi al canone di locazione.