Bonus facciata 2020: chiarimenti dall’Ade sui requisiti per ottenere la detrazione fiscale

-
13/06/2020

Bonus facciata 2020 con una detrazione del 90%, l’Agenzia delle Entrate chiarisce il requisito della detrazione fiscale, le novità.

Bonus facciata 2020: chiarimenti dall’Ade sui requisiti per ottenere la detrazione fiscale

Bonus facciate 2020, l’Agenzia delle Entrate interviene in un interpello n. 179 e 182/200 su alcuni chiarimenti sui requisiti per beneficiare della detrazione fiscale del 90% delle spese sostenute. La legge di Bilancio 2020 ha introdotto il bonus facciate al 90% per le spese sostenute finalizzate al restauro e recupero della facciata esterna degli edifici ubicati in zona A o B. Il bonus facciata fa parte del bonus casa 2020 ed è inserito nel pacchetto Fisco con detrazioni fiscali fino al 110%

Bonus facciata 2020: chiarimenti sulla detrazione

La detrazione fiscale si può detrarre nella dichiarazione dei redditi in 10 quote costanti in 10 anni tutte di uguale importo.

Il bonus facciata non prevede limiti di spesa.

L’Agenzia delle entrate ha fornito chiarimenti i requisiti per beneficiare della detrazione in alcuni casi specifici.

In particolare, l’ Ade ha chiarito che, l’azienda pubblica che compie lavori di ristrutturazione facciata su diversi immobili con realizzazione di interventi di efficienza energetica dell’involucro degli stessi, può avvalersi di una sola delle agevolazioni, quindi, dovrà decidere tra: Bonus facciate o Ecobonus.

Inoltre, specifica che i contribuenti, che effettuano lavori di rinnovo edificio in un aerea assimilabili alle zone A E B, per poter fruire della detrazione devono ottenere una certificazione urbanistica dall’ente competente, non basta quella del semplice professionista.


Leggi anche: Pensione di reversibilità e convivenza: indispensabile l’unione civile

Infine, l’Agenzia delle Entrate chiarisce, che gli interventi inerenti al bonus facciate sono finalizzati al restauro o recupero della facciata esterna dell’edificio riguardante le strutture opache della facciata, su ornamento, su balconi e fregi.

Chiarisce che i lavori del bonus facciate non sono inerenti alla sola pulitura o tinteggiatura esterna, ma devono riguardare interventi di isolamento dal punto di vista termico e può sussistere una sovrapposizione tra interventi ammessi al bonus facciate ed Ecobonus, ma bisogna scegliere una sola di queste agevolazioni.