Fisco, nuova rottamazione delle cartelle? Castelli: “Via tasse fastidiose”

-
23/11/2020

Laura Castelli, viceministro all’Economia per il M5s, attraverso un lungo post su Facebook ha parlato della riforma fiscale che dovrebbe prevedere una nuova rottamazione delle cartelle e semplificazione degli accordi tra il Fisco e le Piccole e medie imprese.

Fisco, nuova rottamazione delle cartelle? Castelli: “Via tasse fastidiose”

Fisco, Laura Castelli rilancia: in vista una nuova rottamazione delle cartelle

Il viceministro all’Economia Laura Castelli, al governo con il Movimento 5 Stelle, nelle scorse ore ha condiviso un lungo post sul proprio profilo Facebook, affrontando il tema della nuova riforma fiscale e, in modo particolare, dell’alleggerimento del fisco. E’ questo, infatti, un periodo di forte sofferenza per le tasche dei cittadini, messi ulteriormente in difficoltà dall’inasprirsi della crisi economica in conseguenza delle misure contenitive adottate per contrastare la diffusione della pandemia. Il viceministro non si è nascosto dietro a un dito: ha ritirato in gioco le sospensioni della rottamazione ter, rilanciando con anticipazioni sulla rottamazione quater. Il tutto accompagnato da una riforma della riscossione che permetta di rottamare le vecchie cartelle che non sono più riscuotibili:

… anche abolendo tutte quelle piccole tasse che infastidiscono solo i cittadini e non portano a nulla.

Ma scendiamo più nel dettaglio.

Laura Castelli, nuova riforma fiscale: semplificazioni per la Piccola e media impresa

Nel lungo e dettagliato post che ha condiviso attraverso il proprio profilo Facebook, il viceministro all’Economia Laura Castelli si è voluto limitare soltanto all’utilizzo dei tecnicismi. Dove aver accennato, infatti, alle sospensioni previste per la rottamazione ter e a un saldo e stralcio in vista di una rottamazione quater, la pentastellata si è rivolta direttamente ai cittadini con una semplificazione del fisco e del linguaggio. Queste le sue parole:


Leggi anche: Fondo imprese in difficoltà: domande in riapertura

Bisogna intervenire fin da subito sulla pressione fiscale degli autonomi, che non possono più aspettare. Interverremo attraverso meccanismi di semplificazione e accordi tra imprese e Fisco, capaci di ridare slancio alla colonna vertebrale di questo Paese che è fatta di PMI.

Grande attenzione, quindi, soprattutto alle sorti della Piccola e media impresa, in questo momento dalle prospettive niente affatto rosee.

Rottamazione ter, scontro in parlamento: è possibile la sospensione delle rate?

Di certo le parole del viceministro all’Economia Laura Castelli porteranno nuove accesissime discussioni in parlamento. La pentastellata, infatti, senza mezzi termini ha parlato di sospensione delle rate della Rottamazione ter, che potrebbe aggiungersi alle misure del decreto Ristori ter e al rinvio della tassazione di fine anno prevista dal Ristori quater, sul quale il governo sta ancora ragionando. Non è detto, comunque, che per l’economia dello Stato sia possibile sospendere le rate della rottamazione e del saldo stralcio accennato dal viceministro riuscendo, allo stesso tempo, a coprire il mancato incasso dovuto alle misure di alleggerimento della pressione fiscale delle quali vi abbiamo parlato.