Saldo e stralcio e contributi Inps: quante settimane utili per la pensione?

-
01/06/2020

Saldo e stralcio con contributi Inps: quante settimane saranno accreditate e utili per la pensione? Rispondiamo a questa domanda.

Saldo e stralcio e contributi Inps: quante settimane utili per la pensione?

Il saldo e stralcio con contributi Inps ha permesso a molti contribuenti di saldare i debiti in cartella esattoriale pagando un importo del dovuto ridotto in base alla situazione economica senza interessi e sanzioni. Questa è una delle misure per far pace con il Fisco e rientra nel pacchetto della  pace fiscale  destinata alle persone che vertono in condizioni di difficoltà economica (Isee entro 20 mila euro); con la possibilità di regolarizzare i debiti, inclusi i contributi previdenziali pagando una misura ridotta. Ma quante settimane di contributi effettivi saranno accreditati ai fini pensionistici? Rispondiamo a questa domanda.

Saldo e stralcio e contributi Inps: le settimane effettive

Un lettore ci ha scritto: Salve, ho aderito a saldo e stralcio per contributi INPS per gli anni 2011-2012 e  primo trimestre 2013 data di chiusura dell’attività.

In data 04/11/2019 ho pagato quanto richiesto dall’ A e R in unica soluzione.

Quante settimane contributive verranno accreditate per il calcolo della pensione?

Ad oggi sul ECC risultano 1945. Quante settimane l’INPS potrebbe accreditare oltre le 1945. Grazie per l’attenzione. Cordialmente. M.

Gentilissimo M.,

Con l’adesione al saldo e stralcio lei ha sanato il debito contributivo con l’Inps, questo purtroppo non ha lo stesso effetto ai fini contributivi.

In  effetti sarà accreditato il valore effettivo pagato e la pensione sarà calcolata in base al montante contributivo che sicuramente sarà più basso rispetto al pagamento dei contributi completi.


Leggi anche: Fondi pensione e previdenza integrativa sempre più importanti: cosa sono, come funzionano

Il calcolo della pensione risente dell’operazione saldo e stralcio, in quanto viene effettuata sui contributi effettivamente pagati, la parte non pagata non è accreditata.  

Non posso indicarle le settimane, perché vengono ricalcolate in base all’importo pagato. Può chiedere informazioni all’ente tramite i vari canali: call center 803 164 oppure inviando una mail a InpsRisponde, indicando la sua posizione contributiva e il valore effettivo pagato.

Per approfondire l’argomento consigliamo: Saldo e stralcio  Rottamazione ter

Proroga delle rate saldo e stralcio e rottamazione ter

Il decreto Rilancio ha prorogato le scadenze delle rate saldo e stralcio e rottamazione ter al 10 dicembre 2020. Sono prorogate tutte le rate del 2020 anche quelle non pagate sempre in riferimento all’anno 2020 per effetto della pandemia da Covid-19. Una misura necessaria per aiutare famiglie e imprese. 

Potete trovare qui tutte le disposizioni sulla proroga delle scadenze: Pace fiscale: rate rottamazione ter e saldo e stralcio si potranno pagare il 10 dicembre