Sconto bollette con il decreto Sostegni 2021 e riduzione canone RAI del 30%: chi potrà beneficiarne

-
24/03/2021

Con il decreto Sostegni 2021 arriva anche uno sconto per le bollette delle utenze elettriche in favore delle attività che hanno subito le gravi conseguenze della crisi da coronavirus. I dettagli sugli sgravi inseriti nel nuovo provvedimento del governo.

Sconto bollette con il decreto Sostegni 2021 e riduzione canone RAI del 30%: chi potrà beneficiarne

Con il decreto Sostegni 2021 arriva lo sconto in bollette per le attività economiche che sono state colpite dal coronavirus. La novità riguarda, nello specifico, il periodo di tempo che va dal 1° aprile al 30 giugno. In particolare, lo stanziamento del Mef al fine di garantire la sostenibilità dell’iniziativa corrisponde a 600 milioni di euro. Con ulteriori 25 milioni di euro di finanziamenti sarà inoltre possibile garantire anche uno sgravio sul canone Rai 2021.

In questo caso specifico, la riduzione corrisponderà al 30% del canone annuo. Le novità sono rivolte a locali, attività commerciali e ai negozi che hanno dovuto affrontare le inevitabili conseguenze del lockdown. All’interno del testo di legge si evidenzia che la riduzione delle utenze verrà predisposta e confermata dall’Autorità di regolazione dell’energia attraverso specifiche circolari attuative.

Sconto in bollette: l’autorità si occuperà di rimodulare le tariffe

Stante la situazione appena evidenziata, si attende quindi il riscontro da parte dell’Autorità dell’energia. Quest’ultima si occuperà di rimodulare le tariffe in modo tale da garantire lo sconto a partire dal prossimo 1° aprile fino al 30 giugno. I beneficiari sono indicati al comma 1 dell’articolo 6 del DL Sostegni. All’interno si circoscrive il beneficio dello sconto in bolletta per le utenze elettriche a bassa tensione diverse dagli usi domestici.


Leggi anche: Il superbonus casa al 110% potrebbe scendere al 75%: le ipotesi allo studio

Le voci identificate come oggetto di sconto sono il “trasporto e gestione del contatore” e gli “oneri generali del sistema”. Con il nuovo meccanismo di sconto, si supera (e sostituisce) lo sgravio previsto all’interno dei precedenti decreti a vantaggio di una platea che ora diventa decisamente più ampia. Questo perché in precedenza l’agevolazione era prevista solo per gli esercenti fortemente colpiti dai lockdown. Oltre a ciò, il nuovo provvedimento supera definitivamente il criterio dei codici ATECO.

Come funziona la riduzione del canone RAI per le partite IVA

Come già evidenziato, tra i provvedimenti di vantaggio previsti all’interno del decreto Sostegni c’è anche la riduzione del canone RAI speciale. In particolare, i beneficiari dello sconto potranno vedersi applicare una riduzione del 30% rispetto al canone dovuto in via ordinaria. Potranno beneficiare della misura di vantaggio le strutture ricettive e quelle che si occupano di somministrazione e consumo di bevande in locali aperti al pubblico.


Potrebbe interessarti: Bonus casalinghe 2021: attesa per i decreti attuativi, requisiti e come funziona

Rientrano ovviamente in questa platea bar, ristoranti e alberghi. Si tratta di uno sconto importante almeno dal punto di vista formale, visto che va a garantire un aiuto in favore di alcune delle attività maggiormente colpite dalla crisi economica. In tal senso, si ricorda che il beneficio spetta anche in favore di coloro che hanno già provveduto al pagamento del canone per intero. In tale situazione, sarà possibile beneficiare di un credito d’imposta del 30% da utilizzare sui futuri pagamenti.