Fondo pensione e Ape sociale con anticipo TFR, la convenienza

Pensione anticipata con il Fondo pensione o con l’Ape Sociale, qual è la convenienza fra le due misure e quanto aspettare per il TFR.

Pensione anticipata con Fondo pensione o Ape Sociale, continuano i dubbi dei nostri lettori, analizziamo il quesito di una nostra lettrice: Buongiorno avrei bisogno  di sapere quali sono in fondo riconosciuti per avere la ” Rita , io ho aderito al fondo integrativo delle poste italiane , Pensione vita, e sono invalida però dal 2013 al 75% mentre dal 2008 ero all’ 85%, ho maturato oltre i 15 anni di vecchiaia nel fondo, ma sto per andare in pensione anticipata con Ape Social al 31/12 2019, per problemi economici, dato che ho consumato tutte le ferie per malattia , riesco sempre meno a recarmi al lavoro per i miei problemi di salute, e non volevo che mi decidessero ulteriormente lo stipendio già gravemente decurtato dalla malattia  al 50% e devo dare le dimissioni fra a fine ottobre, per poi essere dimessa a fine dicembre.

Secondo voi è più vantaggioso andare in pensione anticipata con questo Istituto , io ho 64 anni e ne compio i 65  il 27 gennaio 2020 e ho contributi più o meno di 35 anni non appena  mi avranno conteggiato la maternità fuori dal rapporto  di lavoro  di 15 mesi ,  oppure è più conveniente l’Ape  Social con gli stessi requisiti il conteggio  di quello che sarà il mio rateo mensile non lo so ancora, ci sono degli inconvenienti , non potrò avere la mia liquidazione solo al compimento dei 68 anni vita, e questo è davvero troppo per me trovo ingiusta questa misura, non credo che riguardi la pensione  in se stessa, visto che sarò le dimissioni, è  purtroppo un trattamento  speciale per il pubblico impiego, spero in una risposta a breve. Vi ringrazio anticipatamente, cordiali saluti.

Pensione anticipata Ape Sociale e Rita

Sono due misure completamente diverse e sicuramente l’Ape Sociale è più conveniente in quanto i costi sono a totale carico dello Stato; permette di ricevere un assegno fino all’età pensionabile di 67 anni per poi diventare pensione a tutti gli effetti. Inoltre, potrà comunque ricevere la pensione integrativa del fondo pensione, in un’unica soluzione o come assegno pensionistico mensile al compimento dell’età pensionabile.

Per quanto riguarda il fondo pensione vita di poste italiane prevede la Rita (Rendita Integrativa temporanea Anticipata), è possibile scaricare qui il modulo per aderire: modulo-richiesta-RITA

Abbiamo spiegato in quest’articolo come avviene il calcolo e la sua convenienza: Pensione RITA, con 20 anni di contributi, calcolo e convenienza

Anticipo TFR

In riferimento al TFR, per autunno si dovrà dare partire con le richieste per coloro che sono andati in pensione con le varie forme pensionistiche. L’anticipo che si potrà richiedere ha un tetto di euro 45.000 con tasso agevolato. Manca ancora l’ultimo step (accordo tra Inps e Abi) e poi la misura diventerà operativa. Per maggiori informazioni è possibile leggere qui le ultime novità sulla misura: Anticipo TFS dipendenti pubblici: accordo Inps – Abi

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”