Fondo pensione nella nuova riforma pensione 2021

Fondo pensione e ingresso nella Riforma pensione 2021 per tutelare i giovani: analizziamo la convenienza e la fattibilità.

La previdenza complementare con la sottoscrizione del fondo pensione rappresenta un’opportunità nella nuova riforma pensione 2021 allo studio. La previdenza complementare rappresenta il secondo pilastro del nostro sistema previdenziale e con la Rendita Integrativa temporanea anticipata fa parte delle  pensioni news nel 2020.

Fondo pensione e nuova Riforma, la previdenza complementare importante per i giovani

La previdenza complementare si basa su un sistema pensionistico incaricato a raccogliere il risparmio accumulato nella vita lavorativa, e alla fine del percorso, si potrà beneficiare di una pensione integrativa.

Il lavoratore con la sottoscrizione ad un fondo pensione instaura una posizione individuale dove accumula i contributi versati anche dal datore di lavoro con la possibilità di rendimenti sugli investimenti effettuati sulla quota di capitale investito. Inoltre, sono previste una serie di agevolazioni fiscali da non sottovalutare: il fondo pensione è deducibile nel 730 2020 fino a 5.164,57 euro;  i contributi versati non fanno cumulo ai fini Isee e quindi non aumentano l’indice, per conoscere tutte le agevolazioni per sé stessi e per i familiari, consigliamo di leggere: Fondo pensione perchè conviene?

Chi può sottoscrivere un fondo pensione?

I destinatari del fondo pensione sono:

  • lavoratori dipendenti (pubblici e privati);
  • lavoratori autonomi e i liberi professionisti;
  • soci lavoratori e i lavoratori dipendenti di società cooperative di produzione e lavoro;
  • lavoratori con un’altra tipologia di contratto (ad es. un lavoratore a progetto o occasionale)
  • persone che svolgono lavori non retribuiti in relazione a responsabilità familiari.

Quale tipologia di fondo sottoscrivere?

Ci sono varie tipologie di fondi: chiusi, fondo pensione aperto, Piani pensionistici individuali (PIP); ondi pensione preesistenti (fondi collettivi).

Per approfondire le varie tipologie di fondi, consigliamo di leggere:

I lavoratori dipendenti possono decidere di versare il TFR (trattamento di fine rapporto ) nel fondo pensione invece di lasciarlo in azienda. Il rendimento è molto più alto.

I lavoratori nel pubblico impiego possono sottoscrivere il fondo pensione Espero o il fondo Perseo Sirio.

Mentre i dipendenti del settore privato possono accedere ai fondi di categoria in base al CCNL, oppure sottoscrivere il fondo pensione attraverso assicurazione, banche, oppure il fondo pensione Poste Italiane.

Riforma pensione con il fondo pensione

Nella nuova Riforma pensioni, allo studio dei fondi pensioni ad hoc per permettere una previdenza complimentare utile per i giovani, tale da garantire una rendita a coloro che sicuramente avranno una vita lavorativa discontinua. Il mondo del lavoro è cambiato sotto tutti gli aspetti e si porta dietro cambiamenti sostanziali anche nel sistema previdenziali con l’inserimento di nuovi strumenti previdenziali come i fondi pensioni dedicati, tali da tutelare e garantire il lavoratore. Al momento questa è una delle tante ipotesi allo studio sulla Riforma pensione. 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Ragioniera commercialista e revisore legale iscritta all'albo. Ha collaborato per molti anni con il Caf Tutela Fiscale e con la testata Investireoggi.it area Fisco e previdenza. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”