Fondo pensione per figli a carico: convenienza e agevolazioni fiscali

Fondo pensione per figli: un’ottima soluzione per garantire ai propri figli un futuro roseo, ecco perché conviene e le agevolazioni fiscali

Fondo pensione. È da sempre che la priorità dei genitori è il benessere dei propri figli. Lavorano una vita intera per garantire loro tranquillità, serenità, felicità, salute. Il pensiero principale dei genitori è cosa fare per aiutare i propri figli a superare gli step più importante della loro vita: terminare gli studi, avviare un’attività, crearsi una famiglia, comprare casa e così via. Una scelta importante che i genitori fanno è quella di aprire un fondo pensionistico intestato ai figli, in moto che una volta adulti possono contare su una somma di denaro per poter sostenere il proprio futuro professionale e di vita.

Fondo pensione per figli: senza alcun limite

Il fondo di previdenza integrativa può essere un’ottima soluzione per garantire ai propri figli un futuro roseo. Su tale fondo è possibile effettuare tutti i versamenti che si ritengono necessari. Attualmente la norma prevede che si possa aprire un fondo pensione anche intestandolo a minori e a soggetti fiscalmente a carico, con un reddito non superiore a 2.840,51 euro al lordo degli oneri deducibili. Da gennaio 2019 questo limite è stato elevato a 4.000 euro per i figli a carico con età inferiore a 24 anni.

Per aderire ad un fondo pensione e intestarlo ai propri figli, non è necessario aspettare che quest’ultimi raggiungono la maggiore età. Ma è possibile intestare un fondo anche a minori di qualsiasi età, basti che siano a carico fiscalmente. Non ci sono vincoli neanche sulle somme da versare e c’è la possibilità di sospendere, modificare e riprendere la rata dei versamenti.

Fondi pensione per figli: le agevolazioni

Il fondo pensione gode di agevolazioni fiscali sui versamenti. In quanto, i versamenti annui eseguiti sul fondo pensione rivolto un familiare a carico possono essere detratti dalla dichiarazione dei redditi nella misura di 5.164,57 euro massimo. L’agevolazione consiste in un risparmio in termine di minor imposte pagate, calcolate in base all’aliquota fiscale più alta applicata al reddito complessivo del contribuente.

La deducibilità fiscale fa sì che si abbia una riduzione del reddito imponibile sul cui si applicano le aliquote Irpef e di conseguenza permette di pagare meno tasse. Si deduce che l’importo del beneficio fiscale cambia a seconda del reddito complessivo dichiarato e dei versamenti annui.

Per capire meglio questo concetto facciamo un esempio: l’importo versato viene sottratto dal reddito diminuendolo e si applicheranno sul reddito aliquote Irpef inferiore. Cioè se si versa 100 euro al mese su un fondo pensione e il genitore ha un reddito lordo di 26.000 euro, si avrà un risparmio di 648 euro di Irpef all’anno.

Pensionamento con Fondo pensione: anticipo di 5 e 10 anni


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Maria Di Palo

Sono ragioniere programmatore, ho scoperto, grazie ad una buona amica, il piacere di scrivere e di condividere ciò che mi interessa, mi incuriosisce e mi appassiona. Mi piace trasferire agli altri le ricette della tradizione campana che la mia mamma mi ha lasciato in eredità e quelle nuove che amo preparare per la mia famiglia. Mi appassiona scrivere su tutto ciò che attrae la mia curiosità come argomenti di attualità e argomenti che riguardano il mondo della scuola. Amo anche esplorare luoghi nuovi e affascinanti.