Ford Mustang Mach-E: produzione rinviata alla fine dell’estate

Ford avrebbe posticipato l’inizio della produzione delle nuova Ford Mustang Mach-E da maggio al mese di luglio

Secondo alcuni rapporti dei media statunitensi, Ford ha contattato i primi clienti che hanno prenotato la nuova Ford Mustang Mach-E e, a quanto pare, l’inizio della produzione del nuovo crossover elettrico è stato ritardato da maggio a luglio inoltrato. Finora l’azienda non ha confermato ufficialmente questi ritardi, ma come riportato da alcuni media, il marchio ha contattato i primi clienti che hanno prenotato il modello e alle date indicate in questa comunicazione, sembra evidente che l’azienda stia già pensando di ritardare l’inizio della produzione di alcuni mesi . Al momento non esiste una data più precisa, ma si ritiene che invece di maggio la catena di montaggio potrebbe partire a fine giugno o luglio.

Ford avrebbe posticipato l’inizio della produzione delle nuova Ford Mustang Mach-E da maggio a luglio inoltrato

Nel frattempo, la società americana continua con altri preparativi relativi all’avvio della commercializzazione del modello. Di recente è stata rivelata una serie di modifiche alle specifiche dell’intera gamma della futura Ford Mustang Mach-E. Secondo questi nuovi dati, tutte le versioni della gamma avranno valori di potenza e coppia più elevati. Ricordiamo che per il momento si tratta di un rapporto che non è stato ancora confermato ufficialmente.

In linea di principio, la nuova Ford Mustang Mach-E inizierà la sua commercializzazione quasi contemporaneamente in Europa e negli Stati Uniti, sebbene non in tutti i mercati. Infatti nel caso del vecchio continente, sarà prima disponibile in Norvegia. Mentre in Nord America verrà rilasciato per la prima volta in quegli stati in cui le vendite di veicoli elettrici sono più elevate, come nel caso della California.

Ti potrebbe interessare: Ford testa braccialetti intelligenti in modo che i dipendenti mantengano le distanze


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp