Formula 1: Binotto pessimista sulla Ferrari nel 2020

Binotto pessimista per il 2020, per il team principal ci vorranno anni prima che Ferrari possa raggiungere Mercedes

Il capo del team Ferrari, Mattia Binotto, ha avvertito che potrebbero “volerci alcuni anni” prima che la Ferrari possa vincere regolarmente i campionati di Formula 1. La Scuderia del cavallino rampante non vince un titolo di F1 dal 2008 come costruttore, mentre per quanto riguarda il titolo piloti, l’ultimo a vincere fu nel 2007 Kimi Raikkonen. Nel 2017 e nel 2018, la sfida al dominio della Mercedes è svanita nella seconda metà della stagione e Binotto, che sta conducendo la ristrutturazione  del team dopo essere subentrato a Maurizio Arrivabene all’inizio dello scorso anno, ammette che i tifosi potrebbero aver bisogno di pazientare ancora prima di vedere la Ferrari tornare a vincere.

Binotto pessimista: ci vorranno anni prima che Ferrari possa raggiungere Mercedes

“Per aprire un ciclo vincente ed essere davanti alla Mercedes in modo stabile, ci vorranno ancora alcuni anni”, ha dichiarato nelle scorse ore il team principal del cavallino rampante. Binotto sa che ha l’obbligo morale per provare a vincere ogni anno ma è convinto che per raggiungere la maturità, l’efficienza e la continuità della Mercedes ci vorranno ancora alcuni anni. 

Questi commenti arrivano solo pochi giorni dopo la diffusione dell’indiscrezione secondo cui la Ferrari non sarebbe soddisfatta dei primi dati emersi dalla vettura attualmente in fase di sviluppo. Questo fa temere che anche nel 2020 Ferrari non riuscirà a colmare il gap con i rivali di Mercedes.

Ovviamente i fan del cavallino rampante si augurano che nelle prossime settimane il proprio team preferito riesca a risolvere i suoi problemi e ad essere competitivo già nel 2020. Le parole di Binotto però non fanno presagire nulla di buono.

Ti potrebbe interessare: Mick Schumacher un ‘buon candidato’ per un futuro posto in Ferrari secondo Binotto


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp