Formula 1: Binotto rimpiange le “occasioni mancate” per la Ferrari nel 2019

Il team principal della scuderia Ferrari in Formula 1 Mattia Binotto si rammarica per i tanti errori commessi dalla Ferrari nel 2019

Mattia Binotto afferma che la Ferrari avrebbe potuto vincere il Gran Premio del Giappone se non fosse stato per la brutta partenza di entrambi i piloti, Charles Leclerc e Sebastian Vettel. Il team principal del team del cavallino rampante inoltre ritiene che la gara  di Formula 1 di domenica rappresenta un’altra occasione mancata per il team in questa stagione. Vettel è partito in pole, ma è stato protagonista di un “falso avvio” che lo ha visto uscire dalla linea, fermarsi e ricominciare, il che ha permesso a Valtteri Bottas di sorpassarlo dalla seconda fila. Leclerc, nel frattempo, si è scontrato con Max Verstappen, causando danni significativi alle auto di entrambi i piloti.

Binotto si rammarica per i tanti errori commessi dalla Ferrari nel 2019

Questi errori che sono costati cari alla Ferrari che ha detto addio ad un’altra vittoria in gara, secondo Binotto. “Abbiamo perso molte opportunità in questa stagione e l’abbiamo fatto anche oggi. Dobbiamo essere più forti, come squadra, e in qualche modo raggiungere il livello di prestazioni che stiamo dimostrando di avere ”, ha dichiarato il direttore del team Ferrari a Suzuka. “Penso che il ritmo di Mercedes in gara sia stato migliore del nostro. Se però Vettel fosse stato in testa viste le difficoltà a sorpassare a Suzuka, penso che avremmo potuto vincere. “

A proposito del contatto tra Charles Leclerc e  Max Verstappen al primo giro, costato una penalizzazione di 15 secondi al giovane monegasco, Mattia Binotto ha dichiarato: “La prima curva è molto difficile. Non penso che quello che Charles abbia fatto sia stato fatto apposta. ” Ricordiamo infine che con la vittoria di Bottas e il terzo posto di Lewis Hamilton, la Mercedes ha registrato abbastanza punti per vincere il sesto campionato consecutivo di costruttori.

Ti potrebbe interessare: Formula 1, Leclerc avvisa la Ferrari: “Gli ordini di squadra si rispettano”


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp