Formula 1: cancellato il Gran Premio di Shanghai per il Coronavirus?

Il Gran Premio della Cina rischia di essere cancellato, a seguito della massiccia diffusione di un Coronavirus

Il Gran Premio Di Formula 1 della Cina rischia di essere cancellato. A seguito della massiccia diffusione di un Coronavirus, le autorità locali hanno cancellato tutti gli eventi automobilistici in Cina fino ad aprile. La Federazione degli sport automobilistici e motociclistici della Repubblica popolare cinese (CAMF) lo ha annunciato oggi. La Federazione ha annunciato la sospensione di tutte le attività automobilistiche nel Paese a causa del micidiale Coronavirus.

Il Gran Premio di Formula 1 della Cina rischia di essere cancellato, a seguito della massiccia diffusione di un Coronavirus

Il Gran Premio di Formula 1 della Cina si dovrebbe svolgere il 19 aprile. Il weekend di gara inizierà con le prove libere del 17. Fortunatamente, il fine settimana di gara non è consecutivo o seguito da un’altra gara nella settimana successiva. La logistica della formula 1 è enorme e pianificata con molti mesi di anticipo. Qualsiasi modifica avrebbe un grave effetto sulla preparazione delle squadre per il fine settimana. Non è raro vedere squadre prive di parti essenziali a causa di un blocco nella spedizione o nel trasporto.

Se il GP cinese dovesse continuare come previsto, ciò costituirebbe comunque un grave onere per la FIA. La salute e la sicurezza dei piloti sono di fondamentale importanza in quanto potrebbero persino avere un effetto a palla di neve su eventi futuri. Il recente scoppio del Coronavirus è avvenuto in Cina. Wuhan, un’importante città cinese, è l’epicentro dell’epidemia. Il circuito internazionale di Shanghai si trova a circa 530 miglia dalla città in quarantena di Wuhan.

Ti potrebbe interessare: Formula 1: Alfa Romeo sta costruendo una “vettura completamente nuova” per il 2020


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp