Formula 1: ecco cosa è stata la prima cosa che Toto Wolff ha fatto quando è arrivato alla Mercedes

Nel corso di un’intervista l’attuale team principal di Mercedes Toto Wolff ha rivelato cosa ha chiesto come prima cosa al gruppo Daimler

Quando Toto Wolff arrivò per la prima volta al team Mercedes, sapeva che il team aveva bisogno di aumentare significativamente il budget se voleva vincere il campionato del mondo di Formula 1. L’austriaco si è unito al team nella stagione 2013 di F1, solo un anno prima dell’inizio del dominio dei tedeschi in Formula 1.  Wolff non aveva molta esperienza quando lasciò il suo ruolo di leader alla Williams. L’austriaco era alla Williams quando la squadra inglese ottenne l’ultima vittoria con Maldonado.

Quando approdò alla Mercedes, l’attuale team principal Toto Wolff chiese come prima cosa più denaro al gruppo Daimler

La rivista F1 Racing ha parlato con Toto Wolff e gli ha chiesto come è riuscito a trasformare la Mercedes in una squadra vincente a soli 12 mesi dal suo arrivo. Wolff è stato molto onesto e diretto nella sua risposta a questa domanda. Il team principal della scuderia tedesca ha detto che la prima cosa che ha fatto è stata quella di chiedere al gruppo Daimler più risorse. In Formula 1 se si vuole vincere è importante avere alle spalle grossi investimenti secondo l’attuale numero uno di Mercedes F1.

Prima che Toto Wolff finalmente si unisse al team di Formula 1 nel gennaio 2013, gli erano stati concessi alcuni mesi alla fine del 2012 per dare un’occhiata obiettiva a ciò che pensava fosse sbagliato in Mercedes, prima di prendere la decisione di lasciare la Williams per la Mercedes. Una cosa gli divenne molto chiara in quei pochi mesi: era necessario più denaro. Wolff nel corso dell’intervista ha messo in evidenza come nel giro di pochi mesi dal suo arrivo il budget di Mercedes fu aumentato del 20 per cento e questo ha permesso al team tedesco di riuscire a dare il via al dominio che poi sarebbe avvenuto negli anni successivi.

Ti potrebbe interessare: Toto Wolff afferma che la Ferrari ha un vantaggio di “più di cinquanta cavalli”


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp