Formula 1, GP di Singapore: doppietta per le rosse di Maranello e il riscatto di Vettel.

15esima gara del campionato di Formula 1 2019. Dopo la partenza a sorpresa in pole position di Leclerc su un circuito a favore di Mercedes e RedBull, si completa lo straordinario week-end della Ferrari con la doppietta sul podio e con il riscatto del tedesco 4 volte campione del mondo.

Formula 1: sul circuito di Singapore non era mai accaduto, fino ad oggi, che una scuderia conquistasse le prime due posizioni. Per la Ferrari si tratta del terzo successo consecutivo dopo le vittorie di Leclerc in Belgio e a Monza: era dal 2008 che in casa ferrari non si festeggiava in tre gran premi consecutivi.

Formula 1: griglia di partenza (i primi 10)

  1. Charles Leclerc
  2. Lewis Hamilton
  3. Sebastian Vettel 
  4. Max Verstappen
  5. Valtteri Bottas
  6. Alexander Albon
  7. Carlos Sainz
  8. Daniel Ricciardo
  9. Nico Hulkenberg 
  10. Lando Norris

Doppietta Ferrari a Singapore. Sebastian Vettel vince davanti a Charles Leclerc al termine di un Gran Premio combattuto, caratterizzato da 3 ingressi della safety car in pista per incidenti. Sul gradino più basso del podio c’è Max Verstappen, mentre le Mercedes devono accontentarsi del quarto e quinto posto. Il tedesco torna sul gradino più alto del podio dopo oltre un anno tagliando il traguardo davanti al compagno di squadra al monegasco. Scattato dalla pole position per la terza gara di fila, Leclerc non è riuscito a completare il tris di vittorie. Decisivo il pit-stop anticipato di Vettel, che è rientrato in pista davanti al compagno di squadra ed è riuscito a tenerlo dietro anche nel finale. A Singapore i piloti hanno preferito gestire le gomme nella prima parte della corsa per poi giocarsi tutto nella fase finale. Un Sebastian Vettel “on fire”, come lo ricorda e definisce Carlo Vanzini, che riesce a tener testa a Mercedes e compagno di squadra, aiutato gran parte anche dalle 3 Safety-car subentrate durante la corsa.

Posizioni finali


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp
Follow Me: