Formula 1: grosso guaio per Lewis Hamilton

Nelle prossime due gare in Messico e negli Stati Uniti, Lewis Hamilton sarà senza il suo ingegnere di corse Peter Bonnington

C’è una probabilità molto alta che Lewis Hamilton possa venire incoronato per la sesta volta campione del mondo nelle prossime due gare. Ma per le prossime due gare in Messico e negli Stati Uniti, Hamilton sarà senza il suo ingegnere di corse Peter Bonnington. L’ingegnere britannico non può partecipare alle gare a causa di una procedura medica personale secondo i rapporti di Motorsport.comMarcus Dudley, l’ingegnere regolare delle prestazioni di Hamilton, assumerà l’incarico. Dom Riefstahl, capo del team di supporto nella fabbrica del team, assumerà il ruolo di Dudley in Messico.

Nelle prossime due gare in Messico e negli Stati Uniti, Hamilton sarà senza il suo ingegnere

Negli ultimi anni, Bonnington ha svolto un ruolo chiave nelle quattro vittorie del titolo del cinque volte campione del mondo per conto delle Silver Arrows. La collaborazione risale al 2013, quando il britannico iniziò a lavorare per Mercedes. Mercedes si aspetta che Bonnington ritorni al paddock di Formula 1 quando il circo visiterà il Brasile. Hamilton deve superare Valtteri Bottas di 14 punti per essere incoronato campione del mondo nel 2019. Vedremo dunque se senza il suo ingegnere il pilota inglese sarà lo stesso in grado di diventare nuovamente campione del mondo nel corso dei prossimi due Gran Premi che si correranno in Messico e in USA. 

Ti potrebbe interessare: Hamilton ammette che la Mercedes non ha “nessuna speranza” di battere la Ferrari in Messico


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp