Formula 1, Leclerc avvisa la Ferrari: “Gli ordini di squadra si rispettano”

Durante la conferenza stampa di apertura del Gran Premio del Giappone, Charles Leclerc avverte Sebastian Vettel: “Gli ordini di scuderia si rispettano”

Durante la conferenza stampa di presentazione del Gran Premio di Formula 1 del Giappone, a Charles Leclerc sono state fatte ancora domande su quello che è successo tra lui e il suo compagno Sebastian Vettel durante il Gran Premio di Formula 1 di Russia. In quell’occasione il tedesco non ha rispettato l’ordine di squadra di far passare il compagno e questo per una serie di eventi ha finito per far perdere il Gp alle Ferrari. Il giovane pilota monegasco è tornato a parlare di quanto accaduto dicendo che ormai è acqua passata e che tutto tra lui e il suo compagno si è sistemato.

Charles Leclerc avverte Sebastian Vettel: “Gli ordini di scuderia si rispettano”

Tuttavia Charles Leclerc ha anche lanciato un vero e proprio avvertimento alla Ferrari. Il 21 enne ha infatti detto che gli ordini di squadra si devono rispettare e che una cosa simile a quella accaduta in Russia non si verificherà più in Ferrari. Insomma un vero e proprio avvertimento per il compagno di squadra Vettel che avendo disatteso gli accordi precedenti al Gp ha finito per innescare l’ennesima doppietta per la Mercedes.

“Ovviamente ci sono stati dei malintesi sulla macchina, ma penso che abbiamo avuto una discussione e tutto è chiaro ora”, ha detto Charles Leclerc parlando nella conferenza stampa dei piloti a Suzuka. “Ovviamente sembrava che fosse un grosso problema dall’esterno ma in realtà non era così. Comunque ora va tutto bene. La situazione non era chiara per entrambi i piloti”, ha aggiunto, “Ma ciò che è importante è che ne abbiamo parlato e faremo in modo che questa situazione non si ripeta in futuro.” Vedremo dunque se già in occasione del Gran Premio del Giappone avverrà il riscatto della Ferrari.

Ti potrebbe interessare: Ferrari: nel 2019 Charles Leclerc punta a vincere i primi Gran Premi della carriera


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp