Formula 1: Sainz alla Ferrari e Ricciardo alla McLaren

La Ferrari ha confermato ufficialmente che il pilota della McLaren Carlos Sainz si unirà al team per sostituire Sebastian Vettel dal 2021

La Ferrari ha confermato ufficialmente che il pilota della McLaren Carlos Sainz si unirà al team per sostituire Sebastian Vettel dal 2021in Formula 1. Martedì Vettel e Ferrari hanno rilasciato una dichiarazione congiunta per confermare le indiscrezioni sul fatto che le due parti non fossero riuscite a raggiungere un accordo su una proroga del contratto per il quattro volte campione del mondo. Più tardi, lo stesso giorno, è emerso che Sainz era nelle fasi avanzate delle trattative con la Ferrari per sostituire Vettel e solo i dettagli minori dovevano essere risolti. Ora hanno raggiunto un accordo con Sainz che ha firmato un contratto di due anni.

La Ferrari ha confermato ufficialmente che il pilota della McLaren Carlos Sainz si unirà al team per sostituire Sebastian Vettel dal 2021

“Sono molto felice di guidare per la Scuderia Ferrari nel 2021 e sono entusiasta del mio futuro con il team”, ha dichiarato Sainz. Sempre oggi la McLaren ha annunciato che Daniel Ricciardo si unirà al team dopo la sua esperienza alla Renault a partire dal 2021.

“La firma di Daniel Ricciardo è un altro passo avanti nel nostro piano a lungo termine e porterà una nuova eccitante dimensione al team, insieme a Lando Norris. Questa è una buona notizia per il nostro team, i nostri partner e ovviamente i nostri fan “, ha dichiarato il capo della McLaren Zak Brown.

“Voglio anche rendere omaggio a Carlos Sainz per l’eccellente lavoro che ha svolto per la McLaren nell’aiutare il nostro piano di recupero delle prestazioni. È un vero giocatore di squadra e gli auguriamo ogni bene per il suo futuro al di là della McLaren”, ha concluso il numero uno del team inglese nel comunicato diffuso nelle scorse ore.

Ti potrebbe interessare: Ricciardo e Sainz busseranno alla porta della Ferrari nel 2022 secondo Chandhok

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp