Furbetti del cartellino continuano ad esserci, ecco come sono stati scoperti

Continuano i furbetti del cartellino, tra medici e strutture ospedaliere, ecco come sono stati scoperti…

Continuano i furbetti del cartellino, scoperti dai Carabinieri del NAS, che continuano senza sosta l’azione di contrasto al fenomeno dell’assenteismo e delle irregolarità nel settore sanitario.  

I NAS di Livorno, dopo la conclusione di un’indagine alquanto complessa, hanno segnalato alla Procura regionale per la Toscana della Corte dei Conti, un medico di medicina generale di Pisa, convenzionato con la AUSL Toscana Nord-Ovest, per aver procurato all’Erario un danno stimato in 10 mila euro.

I controlli dei Carabinieri hanno portato alla luce, i medici furbetto, che per sei mesi, esattamente da settembre 2017 a marzo 2018, si era assentato, senza comunicarlo a nessuno, dal suo posto di lavoro durante l’orario di servizio. Il medico svolgeva nelle ore di lavoro, altre attività o si recava alla sua abitazione, prima marcava il cartellino, che attestava la presenza a lavoro, e subito dopo sé ne usciva senza avvisare nessuno. Il medico risultava sul luogo di lavoro con una presenza continua ma in realtà era altrove.

Questo non è l’unico caso, anche i NAS di Treviso, hanno scoperto un titolare di una struttura privata che ha creato un danno erariale di oltre 100 mila euro. 

È stato denunciato alla Sezione giurisdizionale per il Veneto della Corte dei Conti.

L’indagine ha rilevato irregolarità nel versamento di somme che la struttura privata avrebbe dovuto fare alla pubblica amministrazione, costituite dalla differenza tra l’importo spettante per l’erogazione in regime di convenzione di prestazioni chirurgiche e di ricovero a carico del SSN e quello maggiore che la società privata aveva già percepito.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”