Calamarata con polpo al profumo di limone: ricetta per 4 persone

Oggi vi propongo la ricetta della “Calamarata con polpo al profumo di limone”: un primo piatto da gustare.

Il polpo è un mollusco molto ambito nella pesca e per le sue carni gustose viene utilizzato nelle cucine di molti paesi. Principalmente viene bollito e poi condito in svariati modi ma anche fritto arrostito e in tegame, fatto anche al carpaccio. Io lo preparo con la pasta con sugo di  pomodori e olive in famiglia ne sono ghiotti

Calamarata con polpo al profumo di limone: ingredienti per 4 persone

Ingredienti: dosi per 4 persone

  • Un polpo di media grandezza
  • 2 pelati
  • Aglio 2 spicchi
  • Olio extravergine d’oliva
  • Sale olive nere e bianche denocciolate capperi
  • Peperoncino se piace
  • Buccia grattugiata di 1 limone 

Calamarata con polpo: preparazione 

Pulire il polpo lavarlo bene e scolarlo per qualche minuto. Nel frattempo preparare una casseruola con olio extravergine d’oliva spicchio d’aglio e mettere sul fuoco, adagiare il polpo e i pelati, non c’è bisogno di soffriggere, aggiungere un po’ di sale senza esagerare.

Coprire e cuocere per circa 20/30 minuti verificando la cottura con i rebbi di una forchetta, non deve essere troppo cotto. Prelevare il polpo dal sugo e metterlo da parte.

In una padella mettere un cucchiaio d’olio con aglio olive e capperi, fare soffriggere un pò, aggiungere il polpo tagliato a pezzi come da foto allegata e lasciare insaporire pochi minuti.

Aggiungere 2 mestoli di sugo e completare la cottura per 10/15 minuti circa. Spegnere e tenere da parte, questo è il momento di aggiungere la buccia di limone grattugiata. Nel frattempo cuocere la pasta al dente, togliendola un paio di minuti prima di quelli consigliati sulla confezione. Amalgamare la pasta al sugo di polpo; inpiattare e aggiungere ancora un po’ di sugo tenuto da parte e un po’ di buccia di limone, prezzemolo se si preferisce e peperoncino a piacere

Nota: al posto del prezzemolo si potrebbe usare anche un po’ di rucoletta che io trovo molto indicato sui piatti di pesce.

Vino consigliato: bianco  Falanghina di Benevento

Polpo in pentola

Vi potrebbe interessare anche: Crocchè fatta in casa, la vera ricetta napoletana

Imma Castaldo

Cucinare e impastare è la mia più grande passione che coltivo da quando ero ragazza, ricordo ancora la mia prima pasta e fagioli all'età di 13 anni. Ma la dote più innata sono i dolci, non smetterei mai di farli ma anche di mangiarli, sono molto golosa soprattutto di cose buone. Mi piace imparare e sperimentare cose nuove uso molto il lievito madre per i lievitati e di conseguenza lunghe lievitazione. Avendo anche 3 ragazzi devo sempre inventarmi qualcosa per accontentarli: dai primi piatti alla pizza; dai secondi  al fast food.