Cosa succede a cuocere a bassa temperatura? Vediamo cosa dicono gli chef

-
17/01/2020

Vediamo cosa dicono gli chef in base alla cottura degli alimenti.

Cosa succede a cuocere a bassa temperatura? Vediamo cosa dicono gli chef

Tutti noi possiamo cucinare, l’importante è conoscere tutti gli alimenti bene e conoscerne i sapori aggiungendoci poi la propria creatività. Ogni cuoco poi deve sapere bene i tempi di cottura di ogni piatto, ogni alimento ha bisogno dei suoi tempi e modalità di cottura che sono sempre diversi tra di loro.

Vediamo cosa succede a cuocere il cibo a fiamma bassa

Ogni alimento ha bisogno della sua modalità di cottura, che può essere a fiamma viva, a fuoco lento o a bassa temperatura. Quella più gettonata dagli chef è quella a bassa temperatura che avviene tra i 50/60 gradi; per cucinare a questa temperatura si possono mettere i cibi in appositi sacchetti per alimenti così da poter mantenere tutte le loro proprietà e il sapore del cibo.

Con la cottura bassa e costante la pietanza va a cuocersi in modo omogeneo all’interno e all’esterno, il ricircolo del calore fa cuocere il cibo nel modo migliore. Con la cottura a bassa temperatura si va ad evitare la dispersione di fragranze, umori e principi nutritivi.

Con la cottura bassa i succhi vengono trattenuti dagli alimenti e gli stessi mantengono la loro morbidezza, cuocere a temperature più alte può significare la perdita dei succhi e le pietanze potrebbero indurirsi. In casa le basse temperature sono usate sia per cuocere un alimento nel forno, in una teglia, sia in una pentola sul fuoco.

Logicamente prima di procedere a preparare le pietanze in cucina c’è bisogno da fare alcuni accorgimenti; scegliere per bene gli ingredienti, se sia carne o pesce, l’alimento scelto deve essere di provenienza certa ed integro. Aggiungere del condimento deve significare aggiungere sapore e qualità all’alimento che andiamo a cucinare.


Leggi anche: Contact center INPS: numero verde dall’Italia e dall’estero

Non da meno quando siamo in cucina bisogna fare attenzione all’igiene. Bisogna sempre avere le mani pulite quando si sta in cucina, attenzione anche quando maneggiamo i sacchetti che usiamo per gli alimenti, attenzione a non contaminarli.