Filetto di carne al barolo,secondo classico della tradizione italiana

-
09/12/2019

Filetto di carne marinato e cotto nel barolo, vino rosso prodotto in Piemonte, un secondo piatto classico e tradizionale dal gusto unico.

Filetto di carne al barolo,secondo classico della tradizione italiana

Filetto al barolo  secondo piatto genuino e gustoso; inoltre è un classico della tradizione italiana. La carne  macerata nel barolo vino rosso prodotto in Piemonte; con le verdure per circa 12 ore, poi soffritta e  cotta con la sua stessa marinatura. Ottima da portare in tavola per un pranzo speciale pure nelle feste.

La carne cotta in  questo modo risulta morbida  e soprattutto dal sapore unico, si può accompagnare con verdure o patate novelle. Andiamo a scoprire insieme come si fa e cosa occorre.

Filetto al barolo, ingredienti per sei persone:

Filetto di carne legato con fette di pancetta circa 1 kg e 400 gr

carota 1

sedano 1 costa

cipolla 1

porro q.b

aromi misti

sale

pepe

burro 50 gr

farina q.b

olio q.b

Preparazione del filetto al barolo

In una pentola capiente da contenere il filetto, mettere le verdure affettate e la carne coprire interamente con il barolo, chiudere con  il coperchio e lasciare macerare per 12 ore, quindi la sera per la mattina. marinaturaTrascorse le ore togliere la carne dalla marinatura e adagiarla in un colino, per un’oretta.preparazione filetto Infarinarla in tutti i lati, nel frattempo in una pentola mettere un filo d’olio e il burro, appena si scioglie unire la carne e farla rosolare in tutte le sue parti. Aggiungere le verdure scolate dal vino e rosolarle per circa 5 minuti, salare, pepare e unire anche gli aromi misti coprire con il barolo usato per la marinatura, abbassare la fiamma e cuocere coperto per un’ora o un’ora e mezza. cotturaPrelevare la carne dal suo sugo affettare, intanto frullare tutte le verdure e far addensare il liquido di cottura, servire calda. Arrosto di maiale in pentola, ricetta per 6 persone