Forno sul fornello, ottimo per tutte le ricette: ecco di cosa si tratta

-
16/06/2019

Il forno sul fornello è un’alternativa economica al forno. Vediamo che cos’è e come funziona.

Forno sul fornello, ottimo per tutte le ricette: ecco di cosa si tratta

Il forno sul fornello è una pentola con coperchio fatta di alluminio leggero, è possibile utilizzarlo per cucinare qualunque cosa dal dolce al salato, dal primo al secondo, dalle verdure alla carne, dalla pizza al pane; insomma sostituisce un normale forno di casa, con la differenza che si utilizza appunto su un fornello a gas.
Il forno sul fornello, detto anche “fornetto di campagna”, nasce nel 1922 ed era utilizzato dalle nostre nonne quando ancora non c’era il forno e poi da chiunque non aveva la possibilità di permettersene uno normale.

Tre tipi di Forno 

Ci sono 3 tipi di fornetti:

•  Il fornetto Versilia
• Il fornetto Estense
• Il Rusticotto

Fornetto Versilia

Il fornetto Versilia, brevettato da Oreste Pardini nel 1922 nella sua azienda di alluminio a Camaiore nella zona Versilia da cui prende nome, ha due misure la 26 e la 28, non è altro che uno stampo a ciambella, con coperchio traforato da 9 buchetti. Questi buchetti permettono la fuoriuscita del vapore, conferiscono ai dolci la giusta umidità ed evita che si secchino troppo. È inoltre munito di uno spargifiamma, che va messo sul fornello e su cui si appoggia la pentola, in modo da tenerla ben salda e lo si può trovare di altri marchi più economici e anche in versione antiaderente, come: pentalux, agnelli e mugnano. Questi marchi producono anche la misura 24;


Leggi anche: Pensioni anticipate e APE sociale dai 63 anni: requisiti e vincoli, ecco chi rientra nella proroga della LdB20201

Fornetto Estense

Il fornetto Estense è proprio un piccolo forno da gas, è fatto di alluminio, viene prodotto da Agnelli, una nota e rinomata azienda di pentole di alluminio. È formato da una base leggera forata al centro dove entra la fiamma del gas, oltre al suo spargifiamma contiene altri 4 pezzi: ha un triangolo su cui viene poggiata la teglia, un trespolo che fa da ripiano e in dotazione 2 teglie anch’esse in alluminio, utilizzabili in cottura contemporaneamente permettendo una cottura su due livelli. Il coperchio ha la forma di una campana, ha un piccolo oblò in cui è possibile controllare la cottura e vicino al pomello ci sono dei buchetti che si possono aprire o chiudere ruotando il pomello. Ha due misure 30 e 35.

Forno Rusticotto

Il Rusticotto è simile al fornetto Estense, però a differenza dell’altro, il Rusticotto è più basso, non ha l’oblò e al suo interno porta solo una teglia.
Sono tornati alla ribalta da qualche anno, vengono usati da camperisti e campeggiatori ma vanno benissimo anche a casa permettendo un notevole risparmio sulla bolletta elettrica. Li ho conosciuti l’anno scorso tramite una ricerca sul web, vidi un dolce a ciambella cucinato nel Versilia incuriosita dal nome seguì la ricerca e mi si aprì un mondo , esiste un gruppo di Facebook chiamato appunto “il forno sul fornello” dove tra consigli e suggerimenti è facile impararne l’utilizzo. Li uso tutti i giorni tanto da prenderne quattro dei tre descritti, moltissimi piatti li cucino nel forno sul fornello.


Potrebbe interessarti: Reddito di emergenza (REM Inps): giorni decisivi per gli ultimi pagamenti di gennaio 2021, in attesa del Decreto Ristori 5

 

Seguiteci su: InstagramFacebookTwitter – WhatsApp al numero +39 3515397062,  al prossimo articolo vi indicherò la ricetta del pane con il forno sul fornello.