Gamberi in cornetti di pasta sfoglia, ricetta sfiziosa e gustosa

-
23/07/2019

Gamberi in pasta sfoglia ricetta facile veloce e ottima per un aperitivo o come antipasto.

Gamberi in cornetti di pasta sfoglia, ricetta sfiziosa e gustosa

Questa è veramente una ricetta semplice da fare e occorrono pochi ingredienti, anzi per l’esattezza due; gamberi e pasta sfoglia, arricchiti da spezie per aromatizzare. È la ricetta giusta da preparare per un aperitivo, un antipasto o a completare un buffet per una festa. A casa mia ne sono ghiotti, come non dargli torto, il sapore delicato del gambero racchiuso in sfoglia aromatizzata e croccante. Andiamo a vedere cosa occorre.

Ingredienti  per 16 gamberi in cornetti di pasta sfoglia

16 gamberi o gamberoni

1 rotolo di pasta sfoglia meglio se rotondo

Spezie ( curry aglio sale pepe) q.b.

Semi di papavero

Olio extravergine d’oliva

Preparazione

Iniziamo col pulire i gamberi sciacquando bene sotto l’acqua corrente, togliendo la testa e sgusciare il corpo togliere il budellino con la punta di uno stuzzicadenti. Fatto questo, sciacquare ancora e mettere a colare. In una ciotola mettiamo l’aglio ( ho usato quello in polvere) il curry,1 cucchiaio; il sale, pepe e olio extravergine un cucchiaino, aggiungere un mezzo bicchiere d’acqua mescolare e mettere i gamberi coprire e fare riposare per un’oretta in frigo.

Trascorso il tempo prepariamo i cornetti di sfoglia, tagliamo il rotolo di pasta in 16 spicchi dividendo prima a metà in verticale e orizzontale in 4 spicchi e ogni spicchio a metà fino a ottenerli 16. Prendiamo un gambero alla volta dalla marinatura e appoggiandolo alla base arrotoliamo su se stesso fino a formare il cornetto adagiamo in teglia con carta forno, avendo cura di tenere la chiusura sotto.


Leggi anche: Cassa integrazione COVID Ristori Bis: come funziona la proroga e quanto dura, ecco le prime istruzioni Inps

Una volta completato tutti i gamberi li spennellate con il latte  e cospargete di semi di papavero infornare in forno già caldo a 200° ventilato per circa 20 minuti o fino a doratura senza cuocere troppo. Servire appena tiepidi per gustarli al meglio, ma sono ottimi anche freddi.