Il cioccolato, anti depressivo naturale: un pezzetto al giorno per il buonumore

-
23/03/2020

Il Cioccolato, anti depressivo naturale. Ricco di vitamine e sali minerali, è presente in tante ricette, sia dolci che salate, della cucina mondiale ed è utile anche in altri usi. 

Il cioccolato, anti depressivo naturale: un pezzetto al giorno per il buonumore

Il cioccolato, il “cibo degli dei”.Non è possibile conoscere qualcuno a cui non piaccia il cioccolato, indispensabile antidepressivo nelle delusioni o carenze amorose e affettive o corroborante dello stato fisico; elemento utilizzato in varie ricette, prevalentemente di dolci anche unitamente ad altri ingredienti, si caratterizza per essere di molte varietà collegate a origini e percentuali diverse. Il biologo svedese Linneo, classificando la pianta, le dette il nome di “Theobroma cacao” e cioè “cibo degli dei”. 

Nascita del cioccolato

Questo cibo proviene dai semi della pianta del cacao, coltivata sin dall’antichità ad iniziare dalla civiltà Maya. La pianta, da cui nasce la fava, è originaria dell’America del sud ed ha bisogno – per svilupparsi – di una temperatura calda e costante e la presenza di abbondanti piogge, clima tipico delle regioni tropicali. 

Lavorazione e prodotti del cacao

Dalla fava del cacao si ottengono diversi derivati come ad esempio il burro di cacao,ottimo per la protezione della cute ed in pasticceria, che si ricava dalla separazione e raffinazione della parte grassa derivata dalla spremitura o il cacao in polvere, proveniente dalla torrefazione e macinazione dei semi. 

Uso in cucina e proprietà

Dal burro di cacao, unitamente a semi di cacao polverizzati, zucchero, latte ed altri ingredienti minori, si ottiene il cioccolato con le caratteristiche desiderate e che ha proprietà antiossidanti, antinfiammatorie, stimolanti – data la presenza di caffeina e teobromina – antidepressiva ed antistress.


Leggi anche: Bonus Natale 2020, in arrivo un cashback da 150 euro: cos’è, come funziona e come ottenerlo

Occorre ricordare, però, che un consumo eccessivo di cioccolato è sconsigliato a chi tende ad aumentare di peso e/o ad avere un elevato tasso di zuccheri nel sangue(glicemia); in questi casi è consigliabile l’uso del prodotto ad alta presenza di cacao puro(65,70,80,90%) e pochi zuccheri. Il cacao viene usato anche come eccipiente in preparazioni cosmetiche e farmaceutiche. 

Concediamoci, perciò, tranquillamente un “pezzetto” di cioccolato quando ne sentiamo il bisogno perché servirà a farci trovare il buonumore. 

Leggi anche: Marmellata: storia, caratteristiche e curiosità