Le uova: ingredienti semplici, versatili e gustose

-
11/03/2020

Ogni componente delle uova, guscio, albume e tuorlo, ha una funzione ben precisa e presenta specifiche proprietà nutritive. 

Le uova: ingredienti semplici, versatili e gustose

In commercio vi sono molte tipologie di uova, provenienti da vari animali (le più  conosciute e diffuse delle quali sono quelle di gallina, struzzo, quaglia e anitra); a prescindere dalle forme, le proprietà sono riferibili quasi esclusivamente a quelle classiche di gallina che restano le più impiegate in cucina e nella pasticceria. 

Uso delle uova nella preparazione dei dolci

Sin dall’epoca greco-romana, nella pasticceria si usano impasti a base di uova, unitamente a farina, miele, latte, formaggi e vino; solo dal sedicesimo secolo saranno utilizzate in creme, pastefrolle e/o sfoglie. 

Funzione dell’uovo in cucina

Alimento completo pur nella sua semplicità, in cucina viene utilizzato per fornire struttura ai prodotti da forno( aggiungendolo agli impasti di torte e biscotti) o per la sua capacità di fungere da collante; inoltre possiede la dote di “intrappolare” l’aria funzione fondamentale nella preparazione di dolci come avviene, ad esempio, con gli albumi montati a neve; inoltre è usato come “lucidante” per dolci e salati, spennellando o il tuorlo o l’uovo intero sui preparati. 

Dosaggio e tipologia nella preparazione dei cibi

Con riferimento al dosaggio delle uova normalmente, nelle ricette, viene indicata la quantità del prodotto da usare tenendo presente che non tutte le uova hanno le stesse dimensioni e, conseguentemente, il loro peso varia a seconda delle stesse. In commercio ve ne sono di categoria “A” cioè fresche e senza difetti; tale tipologia viene poi suddivisa per grandezza con “pezzature” che vanno dalla S (piccolo) alla XL (grande) e peso variante tra i 53 ed i 70 grammi. Per evitare errori nell’uso del prodotto in cucina , nella preparazione degli alimenti è bene pesare la quantità di uova che si intendono utilizzare e rapportarla a quella degli altri ingredienti. 

Uova: conservazione in dispensa o in frigo


Leggi anche: Whatsapp dal 2021 smetterà di funzionare su questi cellulari

Nei punti-vendita le uova sono collocate negli scaffali in appositi contenitori per evitare rotture ed interruzioni della catena del freddo; è consigliabile, quindi, in casa riporle in frigo, nell’apposito scomparto, senza estrarle dalla confezione se non al momento dell’uso. 

Consumo nell’alimentazione

L’uovo, alimento sano e completo che fornisce energia, proteine, vitamine, sali minerali ed altri preziosi nutrimenti, può essere consumato da persona adulta e sana nella quantità di 2 alla settimana, possibilmente bollite e non fritte; un eccesso di consumo potrebbe portare, ad esempio, ad un aumento del livello di colesterolo nel sangue.

Leggi anche: Il pane: una bontà semplice ma intramontabile