Parigina: pizza rustica di prosciutto, pomodoro e formaggio

-
13/03/2020

Parigina; focaccia rustica fatta da una base d’impasto pizza, poi farcita di prosciutto, provola e pomodoro, infine chiusa da uno strato di pasta sfoglia.

Parigina: pizza rustica di prosciutto, pomodoro e formaggio

Parigina; una pizza rustica fatta da un impasto di pasta di pane, poi farcita da prosciutto, pomodoro e formaggi, coperta da pasta sfoglia. Il nome di questa preparazione trae in inganno, infatti non deriva affatto dalla città francese, anzi è un altro prodotto tipicamente napoletano. Il cui nome deriva praticamente dal dialetto napoletano “Pa’regina”, che significa; “per la regina”. Alcuni riferimenti storici, ci insegnano che questa pizza fu preparata per la regina delle due Sicilie, da qui il nome dedicato.

La vera ricetta della parigina è Afragolese

Come detto prima, questo tipo di focaccia; è un incontro d’impasto pizza e di pasta sfoglia, farcita di prosciutto, pomodoro e provola o mozzarella, anche se ormai ci sono tante varianti. In realtà la versione attuale di questa ricetta, messa a punto negli anni ’70 dalla rosticceria “San Antonio di Afragola”, con il nome di tramezzino, tant’è vero che nella zona la conoscono con questo appellativo. Ovviamente la parigina, a Napoli già si preparava utilizzando l’impasto di pizza sia sopra che sotto. Ecco la mia versione, ingredienti e procedimento per due parigine.

Parigina: pizza rustica di prosciutto e formaggi

Ingredienti per due teglie

400 gr di farina di tipo 0 per pizza

50 gr di farina di farro integrale


Leggi anche: Pensioni e legge di bilancio 2021, riparte l’indennizzo ai commercianti

50 gr di semola rimacinata di grano duro(più altra q.b per la spianatoia)

350 gr d’acqua

1 cucchiaino di miele

10 gr di sale

olio extravergine d’oliva q.b

1 gr di lievito secco

Pasta sfoglia 2 rotoli

Prosciutto cotto 200 gr

Provola 200 gr

Passata di pomodoro 400 gr

Sottilette 9 fette

Preparazione

Innanzitutto preparare la pizza e per il procedimento, leggere qui. Una volta raddoppiato dividere in due panetti e lasciare lievitare di nuovo. Io ho fatto due versioni; una con la provola e l’altra con le sottilette, per distinguerle su una di essa ho aggiunto dei semini di sesamo. In una teglia imburrata, stendere la base pizza, distribuire un velo di passata di pomodoro, adagiare le fette di prosciutto, poi anche quelle di sottilette, chiudere con la pasta sfoglia.preparazione parigina Bucherellare con i rebbi di una forchetta e spennellare con latte, preparare anche l’altra teglia. Intanto che prepariamo le parigine preriscaldare il forno a 250°, infornare le teglie una per volta, nella parte centrale per circa 10 minuti, fino a doratura.parigine cotte Guarda anche:Pizza ripiena di spinaci, salame e provola. Idea stuzzicante