Ravioli cinesi vegetariani cotti al vapore

-
14/07/2020

Deliziosi e facili da fare, i ravioli cinesi sono un’idea sfiziosa da preparare, se amate la cucina cinese potete provare a farli voi stessi a casa

Ravioli cinesi vegetariani cotti al vapore

I ravioli cinesi, non sono altro che pasta ripiena di verdure o di carne di pollo, agnello, bovino, pesce, gamberi e maiale.  Jiaozi, questo è il nome del raviolo cinese cotto al vapore, una pietanza famosa in Cina, Giappone e Corea. Consumati durante il capodanno cinese, la loro forma ricorda la moneta cinese; simbolo di buona fortuna per l’anno nuovo.

Ravioli cinesi vegetariani cotti al vapore

Sono semplici e facili da realizzare, i ravioli cinesi sono fatti da un involucro sottile di pasta che racchiude in sé un gusto particolare e orientale dato dalla salsa di soia. Infatti per fare i ravioli vegetariani; le verdure miste sono saltate in padella proprio con salsa di soia e un po’di zenzero. Li abbiamo assaggiati sia cotti al vapore che saltati in padella; che sono molto più gustosi per la leggera crosticina che si crea in cottura. Sono un’idea sfiziosa da portare in tavola, vediamo cosa occorre.


Leggi anche: Pace fiscale 2021, il governo punta al decreto Sostegno: dalla proroga della rottamazione ter al saldo e stralcio, fino alla cancellazione dei debiti da 5mila euro

Ingredienti: pasta

  • Farina 300 g
  • Acqua 150 g

Ripieno

  • Carote 2
  • Zucchine 2
  • Patate medie 2
  • Cipolla 1
  • Aglio spicchio o in polvere
  • Zenzero 1 cucchiaino
  • Salsa di soia 3-4 cucchiai
  • Olio extravergine d’oliva

Preparazione: ravioli cinesi vegetariani

Lavate e pulite tutte le verdure, grattugiatele oppure tritatele al mixer, versate in una ciotola e mescolatele fra loro con un cucchiaio, aggiungete anche la cipolla e l’aglio tritato oppure quello in polvere. In una padella capiente, mettete l’olio e le verdure, fatele appassire e aggiungete la salsa di soia, mescolate e unite anche lo zenzero, coprite e fate cuocere per circa 15 minuti.cottura verdure Usando la salsa di soia non utilizziamo il sale, durante la cottura assaggiate e se occorre aggiungetene  ancora un po’. Intanto preparate la pasta, in una ciotola, versate la farina e aggiungete l’acqua un po’ per volta, mescolando.pasta per ravioli

Trasferite su una spianatoia e lavoratelo bene ed energicamente, fate una palla e fatela riposare una mezz’ora. Stendete la pasta con il mattarello in una sfoglia di 1 mm; potete utilizzare anche una nonna papera, ritagliate con una coppa pasta di 8-9 cm. Farcite ogni disco con un cucchiaino di ripieno, adesso chiudete partendo dal basso, sigillare bene con i polpastrelli, poi man mano chiudere pizzicando  e piegando un po’ di pasta, sigillando bene man mano, prima da un lato e poi dall’altro, alla fine sicuramente uscirà un po’ di ripieno, basta toglierlo e chiudere bene, l’estremità.


Potrebbe interessarti: Bonus Irpef 100 euro 2021: perché 1,5 milioni di lavoratori rischiano la restituzione

formatura ravioliQuando tutti i ravioli sono pronti, cuoceteli a vapore con una vaporiera per 15-20 minuti. Oppure in padella con un filo d’olio, adagiate i ravioli fate cuocere qualche minuto e poi aggiungete mezzo bicchiere d’acqua, coprite e fate cuocere sempre 15-20 minuti fiamma media. cottura ravioliServite i ravioli caldi accompagnati con salsa di soia oppure conditi con olio di sesamo. Leggi anche: Gamberi in cornetti di pasta sfoglia, ricetta sfiziosa e gustosa