Ricetta panini al latte: ottimi come merenda e per colazione farciti a piacere

Panini al latte ottimi come merenda ma anche buoni per una sana colazione farciti a piacere: ecco la ricetta facile e veloce.

Sono da provare questi panini al latte, i miei ragazzi sono stati contenti di averli trovati a colazione e farciti con crema di nocciole, una vera bontà. Li ho fatti per caso; avevo del lievito madre in più, come capita spesso per non buttarlo mi cimento in qualche esperimento. Da una ricerca sul web ho trovato svariate ricette e da vari spunti è venuta fuori questa ricetta, ho convertito il lievito di birra con quello madre, apportando le modifiche per riequilibrare la ricetta, ma andiamo a vedere gli ingredienti.

Panini al latte: ingredienti

I panini al latte, una vera bontà: ecco gli ingredienti che servono:

  • 208 gr Farina forza 260/300 oppure metà Manitoba e metà “O”;
  • 129 gr di latte tiepido;
  • 70 gr di pasta madre;
  • 1 uovo;
  • 3 cucchiaini di zucchero;
  • Mezzo cucchiaino di sale;
  • 30 gr di burro.

Preparazione

Se usiamo una planetaria: mettiamo latte + lievito in ciotola e fare sciogliere pochi minuti, aggiungere l’uovo, lo zucchero e la farina. Impastare bene; quando l’impasto si avvolge al gancio e lascia la ciotola pulita, aggiungere il burro un pezzetto alla volta per tre volte lasciando assorbire prima di aggiungere altro e prima dell’ultimo burro aggiungere il sale. 

Lavorare per 10 minuti l’impasto, viene morbidissimo, fare una palla aiutandosi con un tarocco e poca farina

Mettere a lievitare in ciotola nel forno con luce accesa. Al raddoppio dell’impasto, stendere in un filoncino e tagliare in 8 pezzi uguali. Stenderli con mattarello o mani, come ho fatto io, alla lunghezza di 15 cm e larghi 5 cm. Arrotolare dal lato stretto e mettere a lievitare coperti con pellicola come prima nel forno, al raddoppio: spennellare con latte cuocere in forno caldo 200° statico per 12/13 minuti.

Ed ecco il risultato

panini dolci

Ti potrebbe interessare anche: Crocchè fatta in casa, la vera ricetta napoletana

Imma Castaldo

Cucinare e impastare è la mia più grande passione che coltivo da quando ero ragazza, ricordo ancora la mia prima pasta e fagioli all'età di 13 anni. Ma la dote più innata sono i dolci, non smetterei mai di farli ma anche di mangiarli, sono molto golosa soprattutto di cose buone. Mi piace imparare e sperimentare cose nuove uso molto il lievito madre per i lievitati e di conseguenza lunghe lievitazione. Avendo anche 3 ragazzi devo sempre inventarmi qualcosa per accontentarli: dai primi piatti alla pizza; dai secondi  al fast food.