General Motors vende oltre 1 milione di crossover nel 2019

General Motors ha venduto oltre 1 milione di crossover negli Stati Uniti per il secondo anno consecutivo

General Motors ha annunciato oggi di aver consegnato 2.887.046 veicoli nel 2019 negli Stati Uniti. Il totale comprendeva oltre 1 milione di crossover per il secondo anno consecutivo, con un incremento del 12,7 percento rispetto al 2018 e oltre 1 milione di pick up e SUV full-size. “Abbiamo concentrato le nostre risorse su ciò che i nostri clienti desiderano – crossover e pick up – e questo ha dato i suoi frutti”, ha dichiarato Kurt McNeil, vicepresidente delle operazioni di vendita negli Stati Uniti. “Oltre alle nostre vendite di crossover leader del settore, il nostro franchising di pick up full size non ha eguali. Siamo soddisfatti del nostro lancio di pick-up full-size e non vediamo l’ora di lanciare i nostri SUV full-size leader del segmento nel 2020. “

General Motors ha venduto oltre 1 milione di crossover negli USA per il secondo anno consecutivo

Le vendite all’ingrosso in USA nel quarto trimestre sono diminuite di circa il 25 percento anno su anno, a causa dell’interruzione del lavoro di 40 giorni della United Auto Workers. Ciò include i pick-up full size per impieghi gravosi recentemente lanciati dall’azienda, che erano scesi di circa il 17%. “I nostri risultati del quarto trimestre sono stati più magri di quanto volessimo, ma non appena ci prepareremo a lanciare i nostri nuovissimi SUV full-size, non vediamo l’ora che arrivi un altro anno solido nel 2020″, ha aggiunto McNeil.

Le consegne ai clienti del quarto trimestre sono state pari a 735.909 unità, in calo del 6,3 per cento anno su anno. General Motors ha avuto il suo anno migliore in assoluto per i crossover, raggiungendo record annuali nei segmenti di lusso compatti e piccoli. Le consegne di crossover sono state pari a 1.165.769 l’anno, con un aumento del 12,7 per cento rispetto al 2018. 

Ti potrebbe interessare: General Motors profetizza che le berline saranno di nuovo popolari


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube