Gettare cicche di sigarette dal balcone è reato, multa fino a 206 euro, e non solo

E’ reato buttare dal balcone le cicche di sigarette, si rischia un sanzione di euro 206, e non solo, le novità.

Quante volte vediamo cicche di sigarette per strada, ebbene è intervenuta la Corte di Cassazione con la sentenza n. 16459, dichiarando reato a chi getta le cicche di sigarette dal balcone.

I Giudici della Corte di Cassazione, sono intervenuti nel caso di una lite condominiale che riguardava sigarette e cenere buttate dal balcone. Vediamo cosa riporta la sentenza.

Gettare cicche di sigarette dal balcone: la decisione della Corte

I Giudici della Corte di Cassazione, condividono la decisione espressa dei giudici territoriali, e ritengono colpevole una donna accusata di aver gettato, al piano di sotto al suo appartamento, rifiuti.

Secondo l’art. 674 del codice penale, per rifiuti si intendono cenere, cicche di sigarette e detersivi corrosivi, come la candeggina.

Reato secondo l’art. 674 c.p.

Secondo l’art. 674 del codice penale, chiunque getta o versa, in un luogo di pubblico transito o in un luogo privato ma di comune o di altrui uso, cose atte a offendere o imbrattare o molestare persone, ovvero, nei casi non consentiti dalla legge, provoca emissioni di gas, di vapori o di fumo, atti a cagionare tali effetti, è punito con l’arresto fino a un mese o con l’ammenda fino a 206 euro.

Quindi si consiglia ai condomini, di fare molta attenzione ad innaffiare vasi da fiori posti sui balconi lasciando gocciolare l’acqua sulla pubblica via, o come nel caso giudicato dalla Corte, buttare cicche dal balcone

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062

Redazione

Notizie scritte dalla redazione di cronaca, notizie, salute, viaggi, gastronomia e musica di NotizieOra.