Girelle di pasta fresca, farcite con prosciutto e besciamella

Le girelle di pasta fresca farcite con besciamella e prosciutto un primo piatto sfizioso e goloso; ecco la ricetta completa dall’impasto alla cottura

Girelle di pasta fresca, un primo piatto farcito con prosciutto e besciamella. Le girelle di pasta sono buone inoltre molto golose. Una ricetta un po’ elaborata ma non difficile, si prepara la pasta all’uovo, si stende in sfoglie; poi si farcisce con besciamella, prosciutto cotto e formaggi, si arrotola e si chiude stretto con carta alluminio e si congela. Questo è in linea di massima il procedimento per farle, sono facili da fare anche se occorre avere un po’ di tempo a disposizione, ma una volta fatte sono pronte all’uso ogni qualvolta ne vogliamo mangiare. Andiamo a vedere nel dettaglio come si fanno.

Girelle di pasta fresca ingredienti per 6 persone

Per la pasta:

Farina di semola di grano duro 400 gr

Uova 4

Acqua q.b

Farcitura:

Besciamella : 1/2 lt di latte, 50 gr di burro, 40 gr di farina, sale, pepe e noce moscata

Prosciutto cotto 400/500 gr

Formaggi misti (pecorino romano, parmigiano)

Pepe

Girelle condite con il sugo, ingredienti

Girelle 6 rotoli

Sugo  della domenica

Provola o mozzarella

Formaggi

Pepe

Olio

Preparazione base delle girelle

Per fare le girelle, iniziamo dall’impasto della pasta all’uovo; si può usare sia un’impastatrice che farlo a mano. Nella ciotola della planetaria mettiamo la farina e poi le uova azioniamo con il gancio a foglia e facciamo amalgamare. In pochi minuti avremmo un impasto tutto sbriciolato, fermare la macchina cambiare il gancio con quello a uncino e aggiungere un po’ d’acqua per volta; fino a che il composto si compatti e si aggrappi al gancio.

preparazione impasto girelle

Le quantità in foto sono per più persone

Spegnere e versare il panetto su una spianatoia infarinata, stendere leggermente e piegare in tre come fosse un fazzoletto, far riposare una mezz’ora. Intanto prepariamo la nonna papera per stendere la pasta in sfoglia, usando le prime quattro tacche di spessore.

panetto e sfoglie

Finito di stenderle tutte, le dobbiamo cuocere; mettiamo a bollire dell’acqua con un po’ d’olio e immergiamo le sfoglie una alla volta, per pochi minuti il tempo che risalgono a galla e le scoliamo in una ciotola piena d’ acqua fredda, serve a fermare la cottura, dopodiché le stendiamo su un canovaccio.

bollitura sfoglie

Continuare così per tutte le sfoglie, tamponarle con un po’ di scottex. Stendere con un cucchiaio la besciamella in uno strato sottile; ma non troppo, su tutta la superficie delle sfoglie, distribuire anche le fette di prosciutto( la quantità segnata può variare in base alla grandezza delle sfoglie ottenute), cospargere con i due tipi di formaggio aggiungere inoltre il pepe. Arrotolare dal lato stretto ottenendo un rotolo, chiuderlo in fogli di carta alluminio o pellicola.

girelle farcite e arrotolate

Fino a completare tutti i rotoli di girelle e poi congelarle, all’occorrenza tirarle fuori dal freezer qualche ora prima e tagliarle allo spessore di circa 2 cm.

girelle avvolte in carta alluminio

Preparazione in sugo

Una volta pronto il sugo, tirare fuori le girelle dal freezer qualche ora prima. Tagliarle in fette di 2 cm, in una teglia da forno versare un po’ di sugo e un filo d’olio.

girelle taglio e disposizione

Disporre le girelle, condirle con provola, formaggi e pepe, distribuire altra salsa e ancora un filo d’olio, infornare in forno caldo a 250° per circa mezz’ora  o fino a quando risultano asciutte e formano la tipica crosticina.Leggi anche: Crespelle ai formaggi con sugo di pomodoro, ricetta gustosa

teglia di girelle pronte


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Imma Castaldo

Cucinare e impastare è la mia più grande passione che coltivo da quando ero ragazza, ricordo ancora la mia prima pasta e fagioli all'età di 13 anni. Ma la dote più innata sono i dolci, non smetterei mai di farli ma anche di mangiarli, sono molto golosa soprattutto di cose buone. Mi piace imparare e sperimentare cose nuove uso molto il lievito madre per i lievitati e di conseguenza lunghe lievitazione. Avendo anche 3 ragazzi devo sempre inventarmi qualcosa per accontentarli: dai primi piatti alla pizza; dai secondi  al fast food.