Governo Conte lotta contro l’evasione fiscale e incontra i sindacati

Il Governo Conte incontra i sindacati: la prossima manovra punterà alla riduzione della pressione fiscale partendo dalle tasse sul lavoro.

Lo scorso giorno si è tenuto l’incontro tra il premier Conte, i ministri dell’Economia, Roberto Gualtieri, e del Lavoro, Nunzia Catalfo e i tre segretari generali di Cgil, Cisl e Uil, Maurizio Landini, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo. Il secondo Governo Conte intende dare maggiore attenzione ai sindacati e alle associazioni imprenditoriali e, insieme a quest’ultime, puntare a grandi obiettivi come la lotta all’evasione fiscale.

Incontro con i sindacati

Dopo un’ora e mezza di colloquio a Palazzo Chigi inizia a prendere vita la nuova manovra che sarà presentata entro il 27 settembre e che verrà dettagliata con il disegno di legge di Bilancio entro il 20 ottobre. Il Presidente del Consiglio Conte sottolinea più volte quanto sia importante la collaborazione con i sindacati:

“L’ascolto delle parti sociali è un metodo di lavoro che ho adottato sin dall’inizio e che intendo proseguire. Il nostro obiettivo, infatti, è quello di remare insieme per il bene del Paese.”

Gli obiettivi della prossima manovra economica sono infatti:

  • l’alleggerimento della pressione fiscale partendo dalla riduzione delle tasse sul lavoro;
  • nuovi investimenti “verdi”;
  • un piano di interventi per il Mezzogiorno.

Tutto ciò sarà possibile anche grazie alla collaborazione con i sindacati italiani. In particolare, la lotta all’evasione fiscale e la riduzione delle tasse avrà inizio proprio dal mondo del lavoro.

Evasione fiscale e riduzione tasse

I sindacati sono pronti a dare il loro contributo. All’incontro con il Premier hanno fatto luce su una serie di problematiche, tra cui proprio l’evidente pressione fiscale che incombe su migliaia di lavoratori italiani. Il taglio delle tasse su dipendenti e pensionati da solo comporta un costo di almeno 5 miliardi di euro.

Altri due incontri sono in programma per la prossima settimana: uno verterà sulla sicurezza sul lavoro e l’altro sul taglio del cuneo fiscale e sul rilancio degli investimenti.

Ti potrebbe interessare anche: Riforma fiscale 2020: il governo prevede novità per IMU-TASI, IRPEF e IVA


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instragram - Pinterest - Youtube

Sara Gatto

Ciao a tutti! Sono Sara, ho 20 anni e sono una studentessa. Il mondo della comunicazione è ciò che più mi interessa, in particolare il cinema, la musica e l'arte in generale. Spero che i miei articoli vi siano d'aiuto e che, oltre la curiosità, siano capaci di alimentare i vostri interessi.