Gp di Abu Dhabi 2019: La Ferrari volta pagina dopo Interlagos

Il Mondiale di Formula1 2019 ha già stabilito il suo vincitore! Il pilota inglese Lewis Hamilton si è aggiudicato, per la sesta volta, il Campionato del Mondo.

Il Mondiale di Formula1 2019 ha già stabilito il suo vincitore! Il pilota inglese Lewis Hamilton si è aggiudicato, per la sesta volta, il Campionato del Mondo e la Mercedes ha afferrato il sesto titolo costruttori di fila, raggiungendo il risultato strabiliante della Ferrari. Ma se Interlagos ha lasciato l’amaro in bocca, nella gara finale di Abu Dhabi si dovranno stabilire altri punti fermi, in classifica: un ultimo piazzamento importante per poter intascare milioni di euro e vedere un po’ più chiaro nel futuro del team Ferrari. 

Gp di Abu Dhabi 2019: Verstappen e Leclerc in lotta per il terzo posto

Una delle sfide più attese che tiene i fari accesi su questo Campionato sarà la conquista del terzo posto. L’inspiegabile doppia eliminazione delle Ferrari ad Interlagos ha servito su un piatto d’argento il terzo posto a Verstappen.

L’olandese della Red Bull con i suoi 260 punti ha superato il ferrarista monegasco Charles Leclerc rimasto fermo a 249 punti, mentre Sebastian Vettel non può più impensierire con il suo incolmabile distacco.

Il vero interrogativo però che si pone la Gazzetta dello Sport, è se quest’ultimo darà una mano al giovane collega a conquistare il terzo piazzamento. Leclerc è già in Medio Oriente mentre Vettel è rimasto in Svizzera per stare al fianco della moglie in procinto di dare alla luce il terzogenito.

Il pilota tedesco ha mantenuto sempre il più assoluto riserbo sulla sua vita privata e c’è da chiedersi quali saranno gli ordini di scuderia in vista dell’ultimo appuntamento Mondiale. Dopo l’infelice trasferta brasiliana Leclerc e Vettel non si sono più visti anche se hanno continuato a comunicare con il team principal Mattia Binotto.

Proprio quest’ultimo ha voluto sottolineare che l’interesse per le Rosse di Maranello deve essere prioritario rispetto alle ambizioni personali. Del resto le peculiarità del tracciato di Yas Island potrebbero impensierire non poco le Ferrari ed inficiare così i loro punti di forza: la potenza della power unit e l’efficienza aerodinamica.              


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp