Hamburger di zucca, ricetta veloce e delicata per 6 pezzi

Un hamburger fatto di sola zucca; un’idea originale per un secondo gustoso e alternativo, adatto anche a chi segue una dieta vegetariana.

L’hamburger di zucca, semplice facile e delicato. È un’idea originale per preparare un secondo alternativo, adatto anche ai vegetariani poichè non contiene carne, si possono accompagnare con un’insalata. Fatto solo di zucca, pangrattato, uovo e qualche aroma. La zucca cotta al forno oppure a vapore, poi tritata e amalgamata al resto degli ingredienti. L’unica accortezza è verificare che sia asciutta per non compromettere la buona riuscita della ricetta. Infatti se risulta acquosa basta passarla un pò sul fornello. Andiamo a scoprire gli ingredienti.

Hamburger di zucca, ingredienti per 6 pezzi.

300 gr di zucca cotta

8 cucchiai di pangrattato

1 uovo

un ciuffo di salvia

2/3 cucchiai di formaggio parmigiano

2/3 cucchiai di pecorino romano

sale

pepe

olio extravergine d’oliva

6/8 cucchiai di farina di mais

un coppapasta rotondo per formare gli hamburger.

Preparazione:

In un mixer mettere la zucca, unire anche la salvia, l’uovo, il pangrattato, i formaggi, sale e pepe. Far tritare il tutto amalgamando bene, dev’essere un composto morbido ma non troppo, se occorre aggiungere ancora il pangrattato. Formare gli hamburger con l’aiuto di un coppapasta, su un piatto o piano di lavoro, mettere un cucchiaio di farina di mais.

Appoggiare il coppapasta sulla farina, unire due cucchiai di composto, premere un pò per compattare e aggiungere in superficie ancora un cucchiaio di farina di mais e sformare, continuare fino a esaurimento ingredienti. Con queste dosi ne vengono sei, appena pronti li friggiamo in padella con poco olio, per due minuti per lato. Gli hamburger sono pronti.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Imma Castaldo

Cucinare e impastare è la mia più grande passione che coltivo da quando ero ragazza, ricordo ancora la mia prima pasta e fagioli all'età di 13 anni. Ma la dote più innata sono i dolci, non smetterei mai di farli ma anche di mangiarli, sono molto golosa soprattutto di cose buone. Mi piace imparare e sperimentare cose nuove uso molto il lievito madre per i lievitati e di conseguenza lunghe lievitazione. Avendo anche 3 ragazzi devo sempre inventarmi qualcosa per accontentarli: dai primi piatti alla pizza; dai secondi  al fast food.