Helmut Marko ritiene che l’opzione più probabile di Sebastian Vettel sia il ritiro

Il numero uno di Red Bull Helmut Marko pensa che al momento l’opzione più probabile di Vettel sia il ritiro dalla Formula 1

Helmut Marko, ex capo di Sebastian Vettel, ritiene che l’opzione più probabile di Sebastian Vettel sia il ritiro. L’austriaco non vede il tedesco in una squadra di medio livello e prevede che se non gli offriranno un progetto vincente in due anni, andrà in pensione. “Sfortunatamente per lui, le posizioni nelle squadre principali sono già occupate. Se non trova una squadra con la quale può vincere le gare e lottare per le prime posizioni a medio termine , cioè in un periodo di due anni, penso che andrà in pensione dalla Formula 1 “, assicura Marko nelle dichiarazioni per il canale televisivo ORF. D’altra parte, Marko ha riportato lo stato delle procedure per iniziare la Coppa del Mondo in Austria. Stanno aspettando il via libera dal Ministero della Salute del governo.

Il numero uno di Red Bull Helmut Marko pensa che al momento l’opzione più probabile di Vettel sia il ritiro dalla Formula 1

“Speriamo di ricevere presto una risposta dal Ministero della Salute austriaco. Si prevede che sarà una gara a porte chiuse, ma se la situazione del coronavirus continuerà a migliorare nelle prossime settimane, ci potrebbe essere un numero limitato di spettatori alle gare”, afferma. Infine, Marko mette in guardia sui pericoli di celebrare una stagione senza gare sufficienti. Nel caso di Red Bull, nega qualsiasi tipo di battuta d’arresto, dato che il budget di Milton Keynes è solido. “Se non ci fossero abbastanza gare in un campionato del mondo, ci sarebbero grandi perdite economiche per le squadre, tra 18 e 46 milioni di euro. Ciò provocherebbe enormi difficoltà economiche ad alcune squadre. Nel nostro caso, la Red Bull non è a rischio, abbiamo un budget solido “, afferma Marko in conclusione.

Ti potrebbe interessare: Alonso, Rosberg o Vettel? Ecco chi per Hamilton è il suo avversario più duro


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp