I millennials non comprano casa e cambiano il mercato immobiliare

Da sempre il desiderio più grande di una persona è comprare casa. Per i millennials, a quanto pare, non è così e cambiano il mercato immobiliare.

Con i termini Generazione Y, Millennial Generation, Generation Next o Net Generation si indica la generazione di persone nate tra il 1981 e il 2000. Si tratta della prima generazione iperconnessa e ne fanno parte tutti i giovani di età compresa tra i 19 e i 38 anni. Nonostante siano nati nell’era del grande consumismo, essi sono abili consumatori e acquistano con astuzia, cercando sempre il risparmio e la convenienza. E’ forse questo il motivo per cui i millennials non comprano casa? A differenza dei loro genitori e dei loro nonni, stanno letteralmente sfatando il mito secondo cui la prima cosa a cui pensare quando si è adulti è guadagnarsi un tetto sopra la testa. Eppure, questo a loro non pesa: non si tratta di un limite economico, ma una volontà ben precisa. I millennials non vogliono comprare una casa.

Millennials e mercato immobiliare

I giovani di oggi non comprano casa non perché non possano permetterselo. Loro semplicemente non vogliono. E non è un capriccio, una moda o una imposizione, la loro è una motivazione giusta e ben precisa, dettata da razionalità. I millennials non vogliono affrontare le spese di un mutuo e quelle relative alla manutenzione della propria casa. Preferiscono vivere in affitto e lo considerano anche un modo di vivere più facile. Inoltre, rispetto ai loro genitori, preferiscono vivere in case più piccole, più pratiche, forse anche meno elaborate. E tutto ciò sta letteralmente cambiando il mercato immobiliare.

Questo, però, sembra essere un problema per la generazione dei baby boomers, ovvero i nati tra il 1945 e il 1959. Questi, infatti, stanno provando a vendere le proprie case, ma senza successo. Mark Wolf, fondatore e CEO di AHV Communities, principale sviluppatore e costruttore di comunità di case unifamiliari, fa il punto della situazione:

“La famiglia dei millennials non preferisce prendersi cura di una casa, ma vuole uscire e fare la stessa cosa che stanno facendo i baby boomers, godersi la vita e non lavorare sodo solo per la casa.”

Ti potrebbe interessare anche: Mutuo prima casa 2019: tassi ancora in discesa, ecco quanto si risparmia  e Bonus matrimonio giovani coppie, cos’è e come funziona

Sara Gatto

Ciao a tutti! Sono Sara, ho 20 anni e sono una studentessa. Il mondo della comunicazione è ciò che più mi interessa, in particolare il cinema, la musica e l'arte in generale. Spero che i miei articoli vi siano d'aiuto e che, oltre la curiosità, siano capaci di alimentare i vostri interessi.