I pazienti stanno morendo nei corridoi degli ospedali : ecco cosa dicono i medici

Il grande problema nella maggior parte dei ospedali: ecco cosa devono affrontare i pazienti

I pazienti malati, purtroppo, aspettano nei corridoi dei ospedali, in attesa di un posto letto, oppure in attesa addirittura di essere visitati da qualcuno.

Ecco cosa riferiscono i medici

I medici, riferiscono il grande disagio che stanno vivendo. Insieme a molti pazienti in grave condizioni di salute,’’ stanno morendo nella maggior parte dei ospedali, la loro salute è gravemente compromessa, sono in condizioni intollerabili, una cosa disumana’’.

I medici, spiegando il pericolo che i pazienti devono affrontare questo inverno.

I capi dell’ospedale hanno detto di essere a corto di letti, grosse difficoltà a causa di mancanza denaro e personale, mette a dura prova tutte le strutture sanitarie.

I medici spiegano che, mentre combattono con tassi di influenza “molto alti”, sono emerse notizie di persone lasciate per ore intere sui carrelli nei corridoi, oppure pazienti che non riescono a raggiungere una struttura medica, per la vergognosa mancanza di ambulanze. I medici si difendono cosi: ‘’ non abbiamo abbastanza personale per far fronte a tutti i numerosi pazienti che arrivano senza sosta’’. Di conseguenza, sono state prese misure immediate, ed è stato chiesto ai medici di medicina generale ed ai pediatri di libera scelta di contribuire alla gestione dei pazienti in condizioni cliniche meno gravi.

Considerando il numero in continuo aumento di pazienti sofferenti di influenza, i medici della Regione Lombardia, propongono alcune iniziative, che implicano anche i medici di Medicina Generale e le ASST, per cercare di risolvere il problema del sovraffollamento dei Pronto Soccorso. La maggior parte delle strutture mediche, sono piene, nei ultimi giorni sale notevolmente il numero dei pazienti adulti e bambini, malati di influenza, arrivando a quota 12 mila malati, i posti letto non bastano più.

Nei ultimi giorni, si è registrato un continuo incremento degli accessi ai Pronto soccorso in tutta la Regione Lombardia, registrando accessi maggiori rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, la situazione critica, porta ad una aggiunta di letti in più. Fortunatamente, c’è stata una collaborazione con le altre strutture sanitarie private accreditate del nostro territorio che hanno dato disponibilità ad accogliere pazienti necessitanti di ricovero.

Esperti del servizio di Epidemiologia dell’Ats hanno evidenziato che dal primo dicembre 2017 è aumentato notevolmente il numero dei pazienti in codice rosso di circa 30% in più, ed in codice giallo di circa 17%.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Ionela Polinciuc

Mi chiamo Ionela Polinciuc, sono nata in Romania e ho vissuto a Roma e Darfield. Amo viaggiare, e questo percorso mi ha permesso di conoscere altre realtà importanti e migliorare le mie capacità di adattamento a svariati contesti. La mia passione per scrivere, mi ha portato a collaborare con diversi giornali, da ormai 3 anni.