I tumori cerebrali: i sintomi e le loro cure

I tumori cerebrali, vediamo come si manifestano e quali sono le cure.

I tumori del cervello presentano lesioni con gravità diverse tra loro, cerchiamo di capire come si manifestano e quale possono essere le cure disponibili. I tumori cerebrali in comune hanno il fatto di localizzarsi nell’encefalo distintamente da altri tumori che vanno ad interessare il sistema nervoso centrale, la cosa che ci deve dare un pò di sollievo e che rispetto agli altri tipi di tumori non sono molto frequenti.

I tumori al cervello: vediamo come si manifestano e quali possono essere le loro cure

La formazione del cervello è composto da tre zone, l’encefalo, il cervelletto e il tronco encefalico che arriva al midollo spinale da dove poi partono i nervi periferici che mandano i segnali nelle zone più lontane del nostro corpo. Poi è composta dalla materia grigia dove c’è l’arrivo dei segnali nervosi, poi c’è la parte bianca che contiene la melina che da vita ai messaggi nervosi.

Nel 40% dei casi quando parliamo di tumore al cervello parliamo di tumore cerebrale primitivo, lesioni che possono essere chiamati gliomi. Il più pericoloso è che ci deve far mettere paura, è il glioblastoma. I sintomi possono variare dall’interessamento del lobo frontale creando una certa confusione al soggetto, oppure una grossa depressione o manifestazioni di grosse difficoltà a muoversi in una determinata aria del corpo.

Quando il tumore interessa il lobo parietale ci possono essere convulsioni o delle inspiegabili paralisi. Quando il tumore interessa il lobo occipitale si possono avere allucinazioni, convulsioni o problemi di vista. Quando invece il coinvolgimento interessa il lobo temporale si potrebbero avere problemi di equilibrio, di parlare, di muoversi in determinati spazi. Infine quando interessa il cervelletto possono risultare complicate equilibrio e coordinazione. Nei casi più gravi si possono avere mal di testa che non si riescono a trattare o crisi epilettiche.

Le cure variano da caso a caso, se le lesioni si presentano piccole, si può evitare di aprire il cranio e fare un intervento con radiazioni mirate che possono distruggere la lesione. Per altri tipi di tumore si rende necessario il classico intervento chirurgico che interessa l’apertura del cranio. In parecchi casi si possono associare trattamenti tipo radioterapia e chemioterapia, in futuro si punta all’immunoterapia.

Tumore della prostata: un test delle urine da casa rileva sei hai il cancro


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instragram - Pinterest - Youtube